Londra, come da copione subito ucciso l’attentatore... (e la possibilità di conoscere il mandante)

Londra, come da copione subito ucciso l’attentatore... (e la possibilità di conoscere il mandante)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
Ma com’è che vengono subito uccisi - prima di poter essere catturati e, quindi interrogati sui loro mandanti - questi “jihadisti” che con i loro attentati stanno seminando il panico in Europa?

La testimonianza di un fotografo  italiano  raccolta da SKY (si ascolti attentamente l’audio, leggermente diverso dalla sua trascrizione fatta da SKY nell’articolo: “dopo un paio di secondi sono arrivati i rinforzi, li hanno immobilizzati e hanno sparato”) sulla sorte degli autori della strage di Londra del 3 giugno suscita qualche perplessità.





Che diventa sospetto se si pensa all’analoga, incomprensibile, uccisione di altri “jihadisti” che – verosimilmente - avrebbero potuto essere catturati vivi,  come, ad esempio, i fratelli Kouachi,  l’inverosimile Anis Amri e tanti altri.

Sarà il caso di approfondire la questione. Anche perché l’ennesima certificazione da parte del SITE di Rita Katz (e, quindi, da tutti i media) della strage di Londra come mera guerra scatenata dalla Jihad all’Occidente comincia ad essere sempre meno credibile.

Francesco Santoianni
 

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti