MIDA: qualsiasi guerra futura sarà un disastro totale per Israele

MIDA: qualsiasi guerra futura sarà un disastro totale per Israele

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nella prossima guerra, migliaia di missili verranno lanciati nel cuore di Israele, provocando "una catastrofe nazionale mai vista prima, soprattutto a causa della perdita della superiorità dell'aeronautica militare", ha scritto sul portale MIDA l' ex generale israeliano Yitzhak Brick. 

Ha osservato, inoltre, che Israele è circondato nella regione dell'Asia occidentale da centinaia di migliaia di missili schierati in paesi come Iran, Iraq, Siria, Libano e Yemen, inclusa la Striscia di Gaza, e ha avvertito che questi missili sono in grado di raggiungere tutti i territori palestinesi occupati.

Si è rammaricato che l'aviazione israeliana sia rimasta "indietro rispetto alle teorie del passato che hanno perso la loro rilevanza, mentre gli eserciti moderni, compresi  quelli che circondano Israele, hanno assistito a un cambiamento nella loro visione di guerre future ”.

L'ex alto ufficiale israeliano ha lamentato che, mentre "tutti gli eserciti intorno (i territori palestinesi occupati) sembrano essere ben preparati per una guerra futura," l'esercito israeliano "è rimasto indietro a causa della spavalderia, della mancanza di creatività e debolezza dei capi di stato maggiore davanti alla dirigenza dell'aeronautica militare, che rifiuta qualsiasi idea di istituire un sistema missilistico terra-terra.

Molto spaventati dal potere militare dei gruppi di resistenza, diversi leader militari israeliani hanno chiesto al regime di Tel Aviv di non intensificare le tensioni con i nemici di Israele, compreso il movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah).

Il 14 dicembre scorso, un rapporto redatto dall'esperto israeliano di affari militari Eli Bar-On e pubblicato dal quotidiano locale The Jerusalem Post, metteva in guardia sul “massiccio arsenale” di Hezbollah, che contiene circa “170.000 razzi e missili. ".

"Hezbollah può lanciare fino a 4.000 missili al giorno , rispetto a un totale di meno di 4.000 razzi lanciati durante l'intera guerra dei 33 giorni nel 2006", si ricordava in quell'articolo, avvertendo che questo potente arsenale di missili aumenterà la vulnerabilità di Israele in un conflitto futuro.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni di Thomas Fazi Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il paradosso dell'antifascismo di oggi a San Giovanni

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta di Antonio Di Siena Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

Polizia, fascisti e Cgil: 3 domande senza risposta

La rabbia sociale non è fascismo di Michelangelo Severgnini La rabbia sociale non è fascismo

La rabbia sociale non è fascismo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti