"Non vaccinati sono il 76% terapie intensive". La bufala di Le Monde smascherata da Liberation con i dati corretti

"Non vaccinati sono il 76% terapie intensive". La bufala di Le Monde smascherata da Liberation con i dati corretti

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

A quanto in Francia le fake news rese virali dal mainstream non possano inosservate. E' lo storico giornale della sinistra francese, Liberation, a fare un ottimo fact checking dell'articolo di Le Monde: "Covid-19: i non vaccinati rappresentano il 76% dei ricoveri in terapia intensiva".

Questa percentuale, scrive il quotidiano Liberation, riguarda in realtà solo la categoria degli under 65 e copre tutti gli ingressi dal 1° settembre.

Sotto il titolo in prima pagina di Le Monde, si legge "L'ospedale di fronte all'ondata di non vaccinati" riporta questa statistica: "Il 76,2% delle persone ora ricoverate in terapia intensiva non sono vaccinate". Diversi utenti di Internet, prosegue Liberation, hanno notato che questi dati sembravano in contraddizione con altri della Direzione della ricerca, degli studi, della valutazione e delle statistiche (Drees), che riportano come solo il 50% delle terapie intensive erano persone non vaccinate. Per i ricoveri convenzionali, il numero, sottolinea Liberation, si hanno il 57% di persone vaccinate e il 43% non vaccinate.

 

 

 

"Questa discrepanza nelle cifre è spiegata prima di tutto da un errore di Le Monde (una correzione è stata effettuata ieri sera sul versione digitale dell'articolo): in realtà, la percentuale del 76,2% di pazienti non vaccinati tra i pazienti in terapia intensiva riguarda solo la fascia di età inferiore ai 65 anni, e non l'intera popolazione. Questa cifra proviene dal ultimo bollettino epidemiologico della Sanità Pubblica Francia (SPF), che spiega anche che per gli over 65 di età, i non vaccinati rappresentano il 49,5% dei pazienti che entrano in terapia intensiva. Va inoltre notato che i dati riportati da Le Monde non coprono tutte le strutture sanitarie, poiché sono calcolate dai 211 servizi di rianimazione situati nella Francia metropolitana e nel DROM e appartenenti alla rete Sentinelle. Inoltre, i dati di Public Health France riguardano solo i servizi di rianimazione, mentre i dati Drees si riferiscono alla terapia intensiva, che comprende servizi di assistenza continua, servizi di terapia intensiva e servizi di rianimazione. Infine, questi dati SPF citati in Le Monde sono una media di tutti i 1011 pazienti che sono entrati nelle unità di terapia intensiva della rete sentinella dal 1° settembre. Non riflettono la situazione del momento.", scrive Liberation.

Quello che è certo è che la quota di pazienti vaccinati tra i pazienti ricoverati in ospedale o in terapia intensiva è aumentata negli ultimi mesi. E da metà ottobre, il numero di pazienti vaccinati e non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è approssimativamente equivalente.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti