World Affairs/Nonostante le sanzioni, Huawei ottimista: possibile assistere i c...

Nonostante le sanzioni, Huawei ottimista: possibile assistere i clienti europei sul 5G

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


Nonostante i tentativi degli Stati Uniti di isolare il più grande fornitore di apparecchiature di telecomunicazione del mondo dai mercati principali, Huawei afferma di poter ancora assistere i suoi clienti europei nello sviluppo di infrastrutture 5G chiave.
 
Huawei è stata bloccata in un crescente conflitto commerciale e politico tra gli Stati Uniti e la Cina dallo scorso anno, quando è stata aggiunta alla famigerata Entity List che ha impedito alle aziende americane di trattare con l'azienda cinese senza ottenere una licenza speciale dal governo. La pressione si è intensificata quest'anno, poiché Washington ha impedito alle aziende che utilizzano la tecnologia americana di fornire chip a Huawei.
 
La situazione è solo peggiorata da agosto, ha ricordato il senior executive europeo di Huawei in un'intervista al quotidiano austriaco Kurier. Mentre la principale azienda tecnologica cinese nega le accuse di spionaggio degli Stati Uniti, il funzionario ritiene che le pressioni statunitensi contro l'azienda siano solo un prezzo per il successo mentre Washington cerca di respingere altri giocatori nel tentativo di dominare il settore 5G. 
 
"Tuttavia, siamo fiduciosi di poter continuare a servire i nostri clienti europei nel settore 5G a causa di molti preparativi e investimenti iniziali con la tecnologia più avanzata" , ha dichiarato Abraham Liu, vicepresidente di Huawei per l'Europa.
 
Huawei, che ha recentemente superato Samsung diventando il più grande produttore di smartphone al mondo, ora teme che le sanzioni statunitensi porteranno “grandi difficoltà” ai suoi clienti privati. Secondo Liu, circa 90 milioni di utenti europei potrebbero dover affrontare problemi senza gli aggiornamenti di Google per i loro telefoni Huawei con Android e la società è "ancora alla ricerca di una soluzione".
 
La maggior parte dei paesi europei è stata inizialmente riluttante a cedere alle pressioni degli Stati Uniti ed escludere Huawei dalle reti di prossima generazione per motivi di sicurezza. 
 
Mentre i paesi europei stanno ancora cercando di trovare un terreno comune su Huawei, con grandi potenze come Francia e Germania che continuano a rifiutarsi di escludere una particolare azienda dal mercato 5G, alcuni paesi, come il Regno Unito, hanno già fatto un'inversione di rotta nel loro approccio . All'inizio di questa settimana, gli operatori di telecomunicazioni Orange e Proximus hanno deciso di escludere Huawei dalla costruzione di reti 5G in Belgio.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa