Omicron, Sputnik nettamente più efficace di Pfizer. Lo Spallanzani certifica il fallimento vaccini mRNA

Omicron, Sputnik nettamente più efficace di Pfizer. Lo Spallanzani certifica il fallimento vaccini mRNA

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

Questo comunicato dello Spallanzani è stato diramato pochi minuti fa tramite la pagina Facebook del principale istituto di malattie infettive di Italia. 

 

Lo riproduciamo nella sua interezza: 

 

Tutti i vaccini attualmente autorizzati perdono parte dell’efficacia nei confronti di Omicron. I risultati degli esperimenti di laboratorio, condotti in collaborazione tra Istituto Spallanzani e Istituto Gamaleya, hanno documentato che oltre il 70% delle persone vaccinate con Sputnik V mantengono un'attività neutralizzante contro Omicron, e tale attività si mantiene in buona parte anche a distanza di 3-6 mesi dalla vaccinazione.
Questi risultati, appena usciti in preprint, risultano estremamente incoraggianti e utili per definire nuove strategie vaccinali in rapporto alla evoluzione delle varianti di SARS-CoV-2.
Il team tecnico scientifico Covid 19 – INMI Spallanzani
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante testo
 
 
 
 
 
Riporta Reuters: "Lo studio preliminare è stato condotto dagli scienziati dell'Istituto Spallanzani in Italia e dell'Istituto Gamaleya di Mosca, lo sviluppatore del vaccino Sputnik V. I ricercatori hanno affermato che i campioni prelevati da tre a sei mesi dopo la seconda dose di un vaccino hanno dimostrato che i livelli di anticorpi nei destinatari di due dosi di Sputnik V erano più resistenti all'Omicron rispetto a quelli vaccinati con Pfizer.

E ancora da Reuters: "Lo studio, che richiederà la certificazione tramite peer review, ha mostrato che anticorpi neutralizzanti specifici per Omicron sono stati rilevati nel siero del sangue del 74,2% delle persone vaccinate con Sputnik e nel 56,9% di quelle vaccinate con Pfizer/BioNtech."

In altre parole quello che gli scienziati italo-russi hanno certificato è che con due dosi di Sputnik V vengono forniti titoli medi geometrici (GMT) di anticorpi neutralizzanti il virus contro la variante omicron di covid-19 due volte superiori rispetto alla doppia dose del vaccino di Pfizer (2,1 volte superiori in totale e 2,6 volte superiore, tre mesi dopo la vaccinazione).

 

 

Lo Spallanzani, per dirlo con parole ancora più semplici, ha testimoniato come lo Sputnik sia molto più efficace di quello a mRNA imposto come unico al nostro paese attraverso contratti segreti firmati dalla Commissione europea e da Big Pharma. Se ancora non vedete il fallimento drammatico e criminale nella gestione della pandemia in Italia e in Europa in generale siete offuscati da due anni di becera propaganda o parte del problema. 

 

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti