Ondata repressiva in Honduras: ucciso l'attivista Nelson Garcia

Ondata repressiva in Honduras: ucciso l'attivista Nelson Garcia

Il Copinh si appella alla comunità internaizonale affinché venga data protezione agli attivisti per i diritti dei contadini

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Ancora sangue innocente viene versato in Honduras. Dopo Berta Caceres, a cadere è stato Nelson Garcia, anche lui membro del Consejo Cívico de Organizaciones Populares e Indígenas de Honduras (Copinh). 

 

L'attivista honduregno è stato ucciso ieri durante uno sgombero violento effettuato dalla Polizia Militare di Rio Chiquito

 

 

I media locali hanno riferito che l'attivista è stato colpito per ben quattro volte in pieno volto. 

 

Come ricordato in apertura, dopo l'assassinio di Berta Caceres un altro rappresentante del Consejo Cívico de Organizaciones Populares e Indígenas de Honduras (Copinh) è stato ammazzato. A tal proposito l'organizzazione ha lanciato un grido di aiuto alla comunità internazionale, affinché si ottenga protezione per gli attivisti che operano per difendere i diritti dei contadini. 

 

Nelson Garcia, che era padre di cinque figli, ha trovato la morte durante lo sgombero violento di un terreno occupato da contadini poveri. Secondo le notizie diffuse da SDP noticias, la proprietà del terreno sarebbe stata reclamato da tre donne, ma la documentazione presentata sarebbe risultata fasulla.

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista" di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista"

Francesco Erspamer - Destra, sinistra e il "brodo neoliberista"

Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse! di Giorgio Cremaschi Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse!

Nuova strage di operai a Chieti: le fabbriche tossiche vanno chiuse!

La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking" di Francesco Santoianni La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking"

La Cia, il Covid e il cortocircuito del "debunking"

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Canada, quando la toppa è peggio del buco... di Alberto Fazolo Canada, quando la toppa è peggio del buco...

Canada, quando la toppa è peggio del buco...

La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento di Antonio Di Siena La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento

La pubblicità Esselunga con un solo piccolo cambiamento

IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO di Gilberto Trombetta IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO

IL SOVRANISMO COSTITUZIONALE SPIEGATO FACILE DA LELIO BASSO

A proposito di "governo tecnico"... di Pasquale Cicalese A proposito di "governo tecnico"...

A proposito di "governo tecnico"...

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Le nuove armi di Putin di Giuseppe Masala Le nuove armi di Putin

Le nuove armi di Putin

Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream" di Paolo Pioppi Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream"

Seymour Hersh - "Un anno di bugie sul North Stream"

Javier Milei: il Trump della Pampa? di Paolo Arigotti Javier Milei: il Trump della Pampa?

Javier Milei: il Trump della Pampa?

L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale di Damiano Mazzotti L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale

L’inevitabile fine del Nuovo Ordine Mondiale