Ondata repressiva in Honduras: ucciso l'attivista Nelson Garcia

Ondata repressiva in Honduras: ucciso l'attivista Nelson Garcia

Il Copinh si appella alla comunità internaizonale affinché venga data protezione agli attivisti per i diritti dei contadini

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



Ancora sangue innocente viene versato in Honduras. Dopo Berta Caceres, a cadere è stato Nelson Garcia, anche lui membro del Consejo Cívico de Organizaciones Populares e Indígenas de Honduras (Copinh). 

 

L'attivista honduregno è stato ucciso ieri durante uno sgombero violento effettuato dalla Polizia Militare di Rio Chiquito

 

 

I media locali hanno riferito che l'attivista è stato colpito per ben quattro volte in pieno volto. 

 

Come ricordato in apertura, dopo l'assassinio di Berta Caceres un altro rappresentante del Consejo Cívico de Organizaciones Populares e Indígenas de Honduras (Copinh) è stato ammazzato. A tal proposito l'organizzazione ha lanciato un grido di aiuto alla comunità internazionale, affinché si ottenga protezione per gli attivisti che operano per difendere i diritti dei contadini. 

 

Nelson Garcia, che era padre di cinque figli, ha trovato la morte durante lo sgombero violento di un terreno occupato da contadini poveri. Secondo le notizie diffuse da SDP noticias, la proprietà del terreno sarebbe stata reclamato da tre donne, ma la documentazione presentata sarebbe risultata fasulla.

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

L'Unione Europea nella percezione degli italiani di Leonardo Sinigaglia L'Unione Europea nella percezione degli italiani

L'Unione Europea nella percezione degli italiani

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

A cosa serve la proposta di Putin di oggi di Giuseppe Masala A cosa serve la proposta di Putin di oggi

A cosa serve la proposta di Putin di oggi

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti