Padova, "Muore di Covid a casa. I vicini: era No Vax". Il vergognoso titolo de la Stampa rende virale l'ennesima fake news

Padova, "Muore di Covid a casa. I vicini: era No Vax". Il vergognoso titolo de la Stampa rende virale l'ennesima fake news

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'AntiDiplomatico è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel nostro canale e rimanere aggiornato

 

Un titolo incredibile de La Stampa di ieri segna l'apice del livello infimo di propaganda e terrore che, da due anni, perseguita i cittadini italiani.

"Malato di Covid rifiuta le cure e muore in casa a Padova. I vicini: era No Vax".

Dopo questo messaggio di uno dei giornali del gruppo Fiat-Crysler, chiaramente la vostra mente incoscia vi fa associare il morto al "No Vax" di turno, con l'obiettivo deliberato di aumentare l'odio. Eppure coloro che decidono poi di leggere l'articolo scoprono, in realtà, che Marco Grosso, 47 anni, dipendente comunale e in ferie da qualche giorno, era in perfetto ordine con i tagliandi: vaccinato con due dosi, completate ad agosto.

Probabilmente, essendo vaccinato, si è sentito al sicuro e non ha pensato che fosse necessario curarsi in ospedale. D'altronde, altrimenti, che si era vaccinato a fare?

"La vittima, Marco Grosso, era dipendente del Comune, ed era a casa dal lavoro da qualche giorno; venerdì un'amica aveva chiesto per lui l'intervento del 118, perché era preoccupata per le sue condizioni, ma lui non aveva voluto farsi ricoverare. Sono stati i vicini a chiamare i soccorsi, perché non lo sentivano da molte ore. Stando a fonti ospedaliere, l'uomo era vaccinato, ad agosto aveva fatto la seconda dose. Al lavoro non aveva detto di essere ammalato, e si era messo in ferie da giovedì."

E ancora: "Per precauzione l'amministrazione comunale ha deciso che tutti i lavoratori a contatto con lui fino a mercoledì siano messi in smart working. La Procura ha deciso di non procedere con un'autopsia, e saranno eventualmente l'Ulss o l'azienda ospedaliera a procedere con l'esame autoptico a fini diagnostici e scientifici. Non si conosce al momento il motivo per cui Grosso non abbia acconsentito a farsi ricoverare venerdì scorso, quando i medici si sono presentati a casa sua; l'uomo, che aveva detto di non volerli seguire in ospedale, aveva deciso di curarsi da solo. Sopra il tavolo del soggiorno sono stati trovati farmaci da banco per curare l'influenza."

Ma nel titolo resta solo quel "I vicini ritenevano fosse un No Vax convinto". E come vedete basta il titolo perché il tutto si trasformi in una fake news virale.

Un titolo onesto sarebbe stato: "In regola con le vaccinazioni muore di Covid a casa". Ma il "giornalismo" italiano si sa è uno dei principali responsabili della guerra tra poveri alimentata ad arte con l'obiettivo di mettere lo stesso blocco sociale uno contro l'altro, invece di unirsi contro chi perpetua macelleria sociale ed è responsabile di una criminale gestione della pandemia. Il "no vax" è la categoria perfetta creata ad arte per perseguire quest'obiettivo.

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa e antropologa

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti