"Per Cina e Stati Uniti voltare le spalle l'uno all'altro non è un'opzione": Xi a Biden durante l'incontro di San Francisco

"Per Cina e Stati Uniti voltare le spalle l'uno all'altro non è un'opzione": Xi a Biden durante l'incontro di San Francisco

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Oggi è il giorno di una riunione che alcuni osservatori hanno definito come storica. I presidenti delle due principali potenze mondiali, lo statunitense Joe Biden e il cinese Xi Jinping, si incontrano a San Francisco in occasione del vertice della Cooperazione economica Asia-Pacifico (APEC). Si tratta della prima visita del leader cinese negli Stati Uniti in sei anni.

Biden ha ricevuto personalmente Xi prima dell'inizio dei colloqui. I due leader si sono stretti la mano e hanno posato insieme per la stampa.

Durante l'incontro, l'inquilino della Casa Bianca ha sottolineato che per lui è "un onore e un piacere" accogliere il leader cinese di nuovo negli Stati Uniti. Ha anche indicato che apprezza la possibilità di avere una conversazione con Xi per affrontare questioni di interesse reciproco.

"Tengo molto alla nostra conversazione perché credo sia fondamentale che io e lei ci capiamo chiaramente, da leader a leader, senza fraintendimenti o errori di comunicazione", ha affermato Biden.

Nelle sue osservazioni, il Presidente degli Stati Uniti ha sottolineato l'importanza che la competizione tra Pechino e Washington "non si trasformi in un conflitto", aggiungendo che i suoi precedenti incontri con Xi erano stati "franchi, diretti e utili".

Secondo il leader cinese Xi Jinping, gli Stati Uniti e il gigante asiatico possono coesistere in pace e cercare una cooperazione vantaggiosa per tutti nonostante le differenze socio-culturali che li separano.

"È un dato di fatto che Cina e Stati Uniti sono diversi per storia, cultura, sistema sociale e percorsi di sviluppo; tuttavia, finché si rispetteranno a vicenda, coesisteranno in pace e cercheranno una cooperazione reciprocamente vantaggiosa, saranno pienamente in grado di superare le differenze e di trovare la strada giusta per far andare d'accordo i due grandi Paesi”.

Xi Jinping ha dichiarato di essere ansioso di avere "un approfondito scambio di opinioni" e di raggiungere nuove intese con gli Stati Uniti su questioni strategiche "per la direzione delle relazioni sino-statunitensi e per le nostre principali questioni che riguardano la pace e lo sviluppo mondiale".

Per poi aggiungere che due potenze come la Cina e gli Stati Uniti non possono voltarsi le spalle a vicenda.

"È irrealistico che una parte rimodelli l'altra, e il conflitto e lo scontro hanno conseguenze insopportabili per entrambe le parti", ha detto Xi a Biden.

L'incontro dei leader intende contribuire ad allentare le tensioni tra i due Paesi. Martedì, Biden ha dichiarato che il suo obiettivo è quello di normalizzare i canali di comunicazione con Pechino, tra cui "la possibilità di alzare il telefono e parlarsi in caso di crisi, la possibilità di assicurarsi che i nostri militari continuino ad avere contatti tra loro".

I presidenti intendono anche discutere di commercio e della situazione di Taiwan. Inoltre, le delegazioni statunitense e cinese intendono discutere dei conflitti ucraino e israelo-palestinese. Secondo alti funzionari della Casa Bianca, Biden e i suoi consiglieri per la sicurezza nazionale cercheranno di convincere Pechino a usare la sua influenza su Russia e Iran per contenere entrambi i conflitti.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti