Perché la capitana Carola non prova ad entrare nella democratica Australia, possibilmente senza farsi sparare?

Perché la capitana Carola non prova ad entrare nella democratica Australia, possibilmente senza farsi sparare?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Antonio Di Siena

In alto nella cartina ci sono, fra gli altri, Cina, India, Indonesia, Pakistan, Bangladesh, Filippine, Vietnam, Thailandia, Birmania, Laos e Cambogia.
8 di questi Paesi sono fra i 20 più popolosi del mondo e uno, il Bangladesh, è il 7° paese al mondo per densità di popolazione con 1092 abitanti per km².
Tutti insieme costituiscono il 50% della popolazione mondiale, per un totale di 3,8 miliardi di persone. 

Di queste circa 1,5 miliardi (poco più dell'intera popolazione del continente africano) vive con meno di 1$ al giorno.

In basso nella cartina c'è l'Australia.

Una nazione enorme (è grande quasi il doppio dell'intera Unione europea) praticamente disabitata. Infatti da quelle parti ci vivono solamente 25 milioni di abitanti. 

Lo stesso numero della Corea del Nord, che però è 64 volte più piccola.

La capitanA Carola, scherzando, ha detto di volerci andare in Australia.

Non a salvare persone però, ma a curare gli albatros che, poverini, c'hanno tanto bisogno.

Ecco, se davvero è così filantropa come ci raccontano, se davvero ci tiene così tanto ad aiutare i disperati, faccia una cosa.

Provi a radunare una decina di questi poveri cristi, li metta su una barca e faccia rotta verso la democratica Australia.

Dopodichè forzi il blocco navale che inevitabilmente troverà e li porti in salvo in una terra ricca, vuota e civile.

Possibilmente senza farsi sparare.


Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti