ALBA LATINA/Ponte aereo Cina-Venezuela contro il Covid-19: tonnellate di kit ...

Ponte aereo Cina-Venezuela contro il Covid-19: tonnellate di kit diagnostici, medicinali e presidi sanitari arrivati a Caracas

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

Sbarcata in Venezuela la seconda spedizione di kit e forniture mediche dalla Repubblica Popolare Cinese per affrontare la pandemia di Covid-19.

 

Dall'aeroporto internazionale Simón Bolívar di Maiquetía, la vicepresidente esecutivo della Repubblica, Delcy Rodríguez, insieme all'ambasciatore della nazione asiatica in Venezuela, Li Baorong, hanno firmato l'atto di consegna di 55 tonnellate di questa donazione fatta dal popolo e dal governo della Cina per rafforzare la lotta contro il nuovo coronavirus.

 

Il Vicepresidente Esecutivo ha ringraziato a nome del Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, e il popolo venezuelano per aver inviato questo aiuto umanitario che include materiale chirurgico, forniture mediche e medicine per la fase successiva che saranno annunciate nelle prossime ore dal Capo dello Stato.

 

"Sono arrivati ??500 mila kit di test rapidi per l'offensiva di controllo e la prevenzione di Covid-19", ha riferito Rodríguez.

 

Ha avvertito che l'epicentro di questa pandemia si è trasferito nel continente americano, con gli Stati Uniti (USA) che sono il primo paese al mondo con il maggior numero di casi positivi.

 

Allo stesso modo, ha ribadito l'importanza che il popolo venezuelano mantenga la necessaria disciplina per l'adempimento della quarantena, collettiva, sociale, volontaria e radicalizzata che ha permesso al paese di mantenere una curva piatta di casi di contagio: "Abbiamo la responsabilità sociale e collettiva di prendersi cura l'uno dell'altro”.

 

Rodríguez ha menzionato ancora una volta che paesi vicini come la Colombia e il Brasile registrano una crescita esponenziale nei casi positivi al coronavirus Covid-19, che rappresenta un rischio per il Venezuela, "quindi la necessità per noi di essere molto severi in quarantena" ha affermato.

 

"Il Venezuela sta combattendo in modo esemplare nel mezzo del più violento blocco criminale che la nostra storia abbia mai conosciuto", ha denunciato.

 

L'aiuto umanitario che è arrivato nel paese comprende anche 50 mila kit di test PCR, ventilatori per rinforzare gli ospedali, 5 milioni di mascherine, tute di isolamento e protezione per personale sanitario, occhiali di sicurezza, guanti, pantofole, oltre a oltre 70 mila termometri a infrarossi.

 

Per quanto riguarda i farmaci, la spedizione comprende antivirali, sedativi, oltre 30 mila unità di clorochina, come parte del trattamento che viene applicato a scopi profilattici.

Fonte: VTV
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa