/ Prof. Carlo Galli: "Oggi definirebbero sovranista il Pci. La sini...

Prof. Carlo Galli: "Oggi definirebbero sovranista il Pci. La sinistra ha sempre avversato il trasferimento del potere fuori dallo Stato"

 

Tra censure preventive, cacciatori di streghe e liste di proscrizioni intorno al presunto "rossobrunismo" nascente arriva questa importante intervista del Prof. Carlo Galli a Nicola Mirenzi sull'Huffington Post. Vi segnaliamo, senza commenti ulteriori, le affermazioni dal nostro punto di vista più interessanti del docente storico delle dottrine politiche:

"Il Pci, oggi, verrebbe definito sovranista". 


 "La sovranità è un concetto talmente democratico che è richiamato nel primo articolo della nostra Costituzione. Oggi, invece, chiunque contesti la mondializzazione viene considerato una fascista. Storicamente, però, la sinistra ha sempre avversato il trasferimento del potere fuori dai confini dello Stato, basti pensare alla critica che i comunisti italiani opposero alla Nato e, per molti anni, al Mercato comune europeo".

 

"Perché, soprattutto la sinistra italiana, ha smesso di analizzare la realtà: preferisce nascondersi dietro il vecchissimo copione dell'antifascismo moralistico e considerare più della metà dei cittadini italiani barbari che stanno assaltando le fondamenta della civiltà.

Ma quello che sta accadendo – l'abbiamo visto alle elezioni del 4 marzo – non è una sventura divina che viene dal cielo: è il prodotto di fenomeni che si sono verificati dentro la nostra società."
 

"Il capitalismo, lasciato a se stesso, tende a distruggere la società. Compito della politica è costringerlo ad adattarsi alle esigenze della democrazia, regolandolo, mettendo dei limiti, tutelando gli interessi dei suoi cittadini, lasciando che il conflitto sociale si manifesti."


"È molto difficile che la formazione di una sovranità europea si possa formare senza conflitto; anzi, se si guarda alle carneficine che sono avvenute nella storia, è difficile augurarsi che ciò accada."



L'unica domanda (perplessità) che abbiamo è: ma perché Carlo Galli nel 2013 si è candidato con il Pd, principale responsabile di tutto questo scenario che il Professore ha così bene in mente?

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa