Russia: primo volo notturno nella stratosfera per i caccia Sukhoi Su-34

Russia: primo volo notturno nella stratosfera per i caccia Sukhoi Su-34

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Gli equipaggi dei cacciabombardieri multifunzionali di generazione 4++ Sukhoi Su-34 di una divisione dell'aviazione del distretto militare centrale, nella regione di Chelyabinsk, hanno effettuato un volo notturno nella bassa stratosfera e hanno distrutto un ipotetico nemico a velocità supersonica, rende noto il servizio stampa del distretto.

 

"Durante i voli di addestramento Sukhoi Su-34 gli equipaggi hanno effettuato salite ad altitudini di circa 15 chilometri, nella bassa stratosfera. Al raggiungimento di velocità supersoniche hanno praticato l'intercettazione e l'eliminazione di un ipotetico nemico. Gli equipaggi hanno operato in totale autonomia, senza entrare in contatto con l'aria stazioni di difesa a terra, il che ha reso il compito più complesso ", si legge nel comunicato.

 

Il Sukhoi Su-34 (nome in codice della NATO Fullback) è un bombardiere in prima linea a due posti, derivato dal jet da combattimento in prima linea Sukhoi Su-27. È stato sviluppato presso il Sukhoi Design Bureau sotto la supervisione del capo designer Rollan Martirosov.

 

Il compito principale dell'aereo è distruggere bersagli terrestri, di superficie e aerei e le infrastrutture protette dalla difesa aerea situate lontano dalla base aerea. È in grado di sferrare efficacemente attacchi in mezzo alla resistenza nemica 24 ore su 24 con tempo buono e cattivo con una varietà di armi e di condurre ricognizioni aeree. Le caratteristiche di combattimento dell'aereo gli consentono di entrare in duelli altamente manovrabili con jet da combattimento nemici e di affrontare missioni di combattimento in modo indipendente senza combattenti di scorta.

 

Il Sukhoi Su-34 ha effettuato il suo primo volo il 13 aprile 1990. È stato autorizzato per il servizio il 20 marzo 2014. La velocità massima vicino alla superficie è di 1.400 chilometri all'ora, e ad alta quota, 1.900 chilometri all'ora; autonomia di volo - 4.500 chilometri senza rifornimento e 7.000 chilometri con rifornimento a mezz'aria; e altitudine - 14.650 metri.

 

Armi: cannone da 30 mm GSh-30-1 e 12 stazioni d'arma per missili aria-aria o aria-superficie di diverso tipo, razzi non guidati e bombe aeree.

 

Dal 30 settembre 2015, i caccia Sukhoi Su-34 hanno partecipato alle operazioni di combattimento in Siria come parte dell'Aerospace Force Group della Russia. I cacciabombardieri hanno attaccato con successo le infrastrutture e la manodopera dei militanti. Alcuni hanno effettuato sortite dalla base aerea di Khmeimim in Siria e altri dalla base aerea di Hamadan in Iran.

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani di Giorgio Cremaschi Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Ti do un bonus... se non ti ammali! di Savino Balzano Ti do un bonus... se non ti ammali!

Ti do un bonus... se non ti ammali!

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel di Roberto Cursi Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti