Senatore Usa Graham a Zelensky: "I russi stanno morendo. Non abbiamo mai speso i nostri soldi così bene"

Senatore Usa Graham a Zelensky: "I russi stanno morendo. Non abbiamo mai speso i nostri soldi così bene"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!



di Marinella Mondaini


"I russi stanno morendo. Non abbiamo mai speso i nostri soldi così bene", ha detto il senatore repubblicano statunitense Lindsey Graham durante l'incontro di venerdì a Kiev con Zelenskij, il quale lo ha ringraziato per il suo contributo al "rafforzamento della capacità di difesa dell'esercito ucraino. I videoclip sono stati distribuiti dal servizio stampa del "presidente" ucraino.

Questa chiarissima ammissione di omicidio premeditato dei russi da parte degli USA è stata candidamente e pubblicamente resa, senza che nessuna condanna sia avvenuta nel mondo politico occidentale e com'era da aspettarselo, nemmeno dalla presidenza italiana, almeno "facessero finta"! Macché, neppure si prendono il disturbo. Te lo dicono proprio in faccia. E non è la prima volta.

Ora speriamo sia sempre più chiaro - anche ai difensori del "difensore della democrazia anche per gli italiani", che le vere motivazioni della guerra della NATO in Ucraina sono il genocidio dei russi, non solo nel Donbass ma nella Russia stessa!

Hitler non ha che da rallegrarsi, non ha mai avuto dei seguaci migliori.

E vale la pena ricordare che il veterano del partito Repubblicano Graham era colui che a marzo del 2022 invocava l’uccisione di Putin: «Qualche Bruto in Russia ci sarà, deve alzarsi e farla finita con questo tizio (cioè Putin), con ciò renderà un grande servizio al paese e al mondo”. Graham poneva anche precise condizioni "comportamentali" per la Russia, proprio come il maestro fa con gli scolari: “per migliorare le relazioni con gli Stati Uniti, la Russia deve comportarsi meglio”. Il "democratico" rappresentante della "democrazia" americana ha dichiarato altresì: “il nostro obiettivo è cambiare lo status quo e imporre sanzioni schiaccianti e altre misure contro la Russia fino a quando non cesserà di esistere e smetterà di interferire nel processo elettorale statunitense”. La Russia insomma deve cessare di esistere!

Al senatore Graham ha risposto la rappresentante del Ministero degli esteri russo, Maria Zacharova, chiarendo perfettamente la “natura” dei rappresentanti degli Stati Uniti. Traduco la sua dichiarazione su telegram:

"Il senatore degli Stati Uniti della Carolina del Sud Lindsey Graham con un sorrisetto soddisfatto durante un incontro con Zelenskij: "I russi stanno morendo. Non abbiamo mai speso in modo migliore i nostri soldi"

Durante il Tribunale di Norimberga, il ministro dell'Economia della Germania nazista, Hjalmar Schacht, affermò che il Terzo Reich era sponsorizzato anche dall'estero e nominò le due maggiori corporazioni americane: Ford e General Motors. Con lui è stato fatto un patto tacito: la libertà in cambio del silenzio. Nonostante le proteste dei rappresentanti sovietici, fu rilasciato e visse fino a 93 anni.

Vi ricordo che l'incarnazione del sogno americano, quello stesso leggendario Henry Ford era cavaliere della Gran Croce dell'Ordine al merito dell'Aquila tedesca. Le sue fabbriche in Germania non solo producevano fino a 70mila camion all'anno per i bisogni della Wehrmacht, ma utilizzavano per questo anche il lavoro dei prigionieri, tra cui Auschwitz.

E l'icona tedesca dell'industria automobilistica Opel apparteneva a... General Motors. Il ricercatore Bradford Snell descrive il ruolo della corporazione: “La General Motors era molto più importante per la macchina da guerra nazista delle banche svizzere. La Svizzera era solo un deposito di denaro rubato. La General Motors era parte integrante dello sforzo bellico tedesco. Il Terzo Reich avrebbe potuto invadere la Polonia e la Russia (URSS) senza l'aiuto della Svizzera. Ma non avrebbero potuto farlo senza l'aiuto della General Motors.

L'azienda Kodak nel suo stabilimento in Germania produceva micce per bombe aeree, non disdegnando di utilizzare anche il lavoro dei prigionieri di guerra.

Lo stabilimento Coca-Cola di Colonia, anche prima della sua nazionalizzazione da parte del governo tedesco, forniva regolarmente la bevanda, anche ai soldati tedeschi. E la famosa "Fanta" è stata completamente inventata dai nazisti.

Il gigante petrolifero Standard Oil, attraverso le sue filiali, ha aiutato Hitler con la carenza di prodotti petroliferi, ha partecipato allo sviluppo di gomma sintetica e combustibili sintetici. E IBM, amata dalle persone IT di tutto il mondo, ha prodotto dispositivi di contabilità e controllo per i nazisti, anche per la produzione di petrolio. Tra le altre cose, l'attrezzatura di questa compagnia aiutava a tenere traccia degli orari dei treni per i campi di sterminio...

E non possiamo fare a meno di parlare dell’aiuto delle banche: JPMorgan Chase & Co, Chase National Bank, attraverso cui sono state effettuate transazioni multimiliardarie e Berlino ha avuto l'opportunità di acquistare dollari ed effettuare transazioni finanziarie all'estero. "Chase" ha collaborato con la banca tedesca "Alliance" anche in questioni come ... l'assicurazione della proprietà e della vita delle guardie dei campi di concentramento del Terzo Reich.

Sicché il senatore Graham può benissimo fare i confronti. Uno dei loro investimenti ha portato alla seconda guerra mondiale e all'Olocausto. Ora, miliardi di dollari USA si stanno riversando nella gola insaziabile del regime neonazista di Kiev. A questo proposito, vorrei ricordare ai senatori e a tutti i beneficiari americani come si è conclusa la precedente avventura."

Maria Zacharova ci ricorda che non solo questo senatore incita ad ammazzare i russi: "Pensate che il senatore americano Graham sia solo nella sua retorica nazista? Pensate sia solo una brutta eccezione? Che il sistema americano non possa produrre tali mostri? Vi sbagliate. Permettetemi di ricordarvi che in una conversazione con i pranker Vovan e Lexus, George W. Bush (il più giovane della dinastia dei presidenti americani) ha detto esattamente questo, credendo di comunicare con i politici del regime di Kiev: “Il vostro compito è uccidere quanti più Russi possibile”. Dopo che al briefing abbiamo denunciato questo fatto, la propaganda americana ha iniziato a ritrattare, sottolineando che Bush non è al potere. Eccome sono al potere Bush e Graham!  E non hanno nemmeno detto tutto ciò che è scritto nei documenti dottrinali americani."

La dichiarazione del senatore Graham è stata commentata anche dal vice capo del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa Dmitrij Medvedev:

“Il vecchio scemo senatore Lindsey Graham ha detto che gli Stati Uniti non hanno mai speso soldi così bene come per uccidere i russi. Si è affaticato invano! Nella sua amata America, si uccide regolarmente non solo la gente comune, ma vengono anche spesi soldi sporchi per uccidere i senatori. Che il senatore Graham si ricordi del triste destino di Robert Kennedy, Huey Long, Clementa Carlos Pinckney, John Milton Elliott, Wayne Owens e altri politici americani”

 

Marinella Mondaini

Marinella Mondaini

Scrittrice, giornalista, traduttrice. Vive e lavora a Mosca

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti