I media alla guerra/Sulla "cena in famiglia del negazionista trumpiano" diffusa (anch...

Sulla "cena in famiglia del negazionista trumpiano" diffusa (anche) da Walter Ricciardi

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.


di Francesco Santoianni

 
Pure Walter Ricciardi a diffondere la storia del “negazionista trumpiano” Tony Green la cui cena in famiglia avrebbe provocato una decina di contagiati e la “morte della suocera”.
 
https://twitter.com/WRicciardi/status/1288783999784161280

 
Sull’attendibilità di questa storia – sbandierata da tutti i media, verosimilmente, per non farci pensare ad un'altra tragedia e cioè l’indebitamento stile Grecia al quale ci ha incravattati la folle gestione Covid - magari ci ritorniamo. Per ora vi basti sapere che, secondo il Dallas Voice, il giornale al quale Tony Green ha raccontato in esclusiva la sua storia, a morire non è stata la suocera, bensì la madre del suocero (“My father-in-law’s mother”) che poi sarebbe la madre di tale Rafael Ceya (padre del partner di Tony Green).


Questione di lana caprina? Decidete voi.


Intanto, se volete, potete spedire qualche soldo a Tony Green che ha già messo su una raccolta fondi per la sua famiglia e che - nelle interviste dopo la morte della parente,  verosimilmente molto anziana -  si presenta come: “consultant and cultural transformation coach (…)”.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa