T-14 Armata: il carro armato della Russia che può combattere anche su Marte

T-14 Armata: il carro armato della Russia che può combattere anche su Marte

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Guerre stellari? La Russia è pronta secondo quanto riferisce The EurAsian Times. 

 

I tank di Mosca T-14 Armata saranno in grado di funzionare a temperature fino a -50 gradi Celsius con l'installazione di centrali elettriche mobili che assicurano l'avvio immediato e regolare del motore anche in climi estremamente freddi. Così possono in linea teorica operare anche su Marte. 

 

Il produttore russo Renova è uscito con una tecnologia che consente ai supercondensatori di immagazzinare una grande quantità di elettricità, che può essere utilizzata per alimentare il serbatoio anche prima dell'avvio del motore, simile alla tecnologia "start-stop" utilizzata in auto come la Toyota Prius.

 

L'esperto di Renova Mikhail Lifshits ha dichiarato al quotidiano russo Izvestia: "Abbiamo condotto un test su vasta scala di un supercondensatore per l'avviamento a freddo del motore diesel di un carro armato".

 

“Il veicolo è rimasto al freddo per diversi giorni. Le sue batterie hanno perso completamente capacità. Tuttavia, utilizzando una centrale elettrica mobile su un supercondensatore... siamo stati in grado di far funzionare un motore freddo più volte di seguito".

 

Secondo quanto afferma Sputnik News, la tecnologia potrebbe permettere ai carri armati di essere in in grado di funzionare su Marte. Il portale di notizie scrive di "Magic Starter: i motori Armata lo rendono adatto alla temperatura marziana".

 

Tuttavia The National Interest solleva dei dubbi. “Anche un motore a combustione interna soffocerebbe per l'ossigeno nella sottile atmosfera marziana. E l'atterraggio di un carro armato da cinquanta tonnellate su Marte sarebbe una sfida”.

 

Secondo The National Interest, la tecnologia consente al serbatoio di trasportare batterie più piccole, il che libera spazio per trasportare più carburante e munizioni, e si chiede se gli Stati Uniti abbiano una tecnologia simile.

 

Tuttavia, il Tank Automotive Research Development and Engineering Center dell'esercito americano e Honeywell, la società che produce il motore a turbina a gas AGT1500 sull'M1 Abrams, non ha ancora rilasciato alcun commento, indicando che gli Stati Uniti potrebbero non essere ancora giunti fino a quel punto.

 

Il T-14 Armata è un carro armato di nuova generazione sviluppato dalla compagnia russa Uralvagonzavod (UVZ); è stato presentato ufficialmente per la prima volta durante la parata del giorno della vittoria di Mosca nel maggio 2015.

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti