Tensione Olanda-Turchia alle stelle: bandiera olandese strappata al consolato di Istanbul al grido di "Allah Akbar"

Tensione Olanda-Turchia alle stelle: bandiera olandese strappata al consolato di Istanbul al grido di "Allah Akbar"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Due paesi Nato ad un passo dalla rottura delle relazioni diplomatiche. Dopo che il governo olandese ha impedito al ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu di partecipare ad un comizio a Rotterdam ieri, oggi ad Istanbul la ritorsione ha preso i contorni sempre più inquietanti. Un manifestante ha strappato la bandiera dei Paesi Bassi dal consolato olandese nella città turca di Istanbul al grido di "Allahu Akbar". Lo riporta il quotidiano turco 'News Hurriyet' domenica mattina. 

Erdogan aveva definito ieri i governanti olandesi eredi nazisti e fascisti dopo il provvedimento contro il ministro esteri turco.  

Ciò che è seguito ha solo aggravato la situazione tra i due paesi. Il Ministro della Famiglia e delle politiche sociali della Turchia, Fatma Betul Kaya Sayan, che si era trasferita via terra dal confine tedesco a Rotterdam, si è vista impossibilità ad accedere nel consolato turco di quella città. Il ministro turco sostiene di essere stata vittima da "trattamenti inumani" da parte delle autorità dei Paesi Bassi. "I bisogni più elementari non sono stati rispettati", ha proseguito Sayan Kaya, che ha dichiarato che cinque membri del suo staff sono stati arrestati e che rappresentanti della stampa sono stati attaccati da cani e cavalli della polizia. "Ancora una volta condanno Paesi Bassi per quanto accaduto", ha dichiarato Sayan Kaya durante la conferenza stampa allestita al suo rientro all'Aeroporto internazionale di Istanbul. Il ministro dell'Energia, Berat Albayrak, presente alla conferenza stampa, ha descritto questi eventi come "la notte della vergogna per la democrazia europea".

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti