Trump riuscirà a chiudere l'accordo F-35 con gli Emirati Arabi Uniti prima che gli subentri Biden?

Trump riuscirà a chiudere l'accordo F-35 con gli Emirati Arabi Uniti prima che gli subentri Biden?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Nell’ambito dei cosiddetti ‘Accordi di Abramo’ gli Emirati Arabi Uniti e Israele hanno normalizzato le loro relazioni e firmato un patto di pace. Dopodiché gli emiratini hanno chiesto agli USA di poter acquisire i caccia stealth F-35. Nonostante proprio Israele non veda di buon occhio l’arrivo del fiore all’occhiello dell’aviazione militare nordamericana in altri paesi della regione mediorientale perché così vede minacciata la sua superiorità militare. 

Quando mancano pochi giorni alla conclusione del mandato di Trump, grande sponsor dell’accordo, ci si chiede se i contratti saranno firmati dal presidente uscente prima dell’insediamento di Joe Biden. 

"È tutto in traiettoria per la conclusione. E come abbiamo già discusso, le vendite ovviamente sono state ben organizzate dall'agenzia e hanno anche autorizzato il nostro Congresso”, ha dichiarato ai microfoni di Defense News l’assistente del Segretario di Stato per gli affari politico-militari R. Clarke Cooper, come riporta The EurAsian Times. 

La US Defense Security Cooperation Agency (DSCA) ha annunciato a novembre che il Dipartimento della Difesa aveva approvato la vendita di un massimo di 50 F-35A Joint Strike Fighter, 18 MQ-9B droni e altri armamenti tra cui AGM-154E Joint Stand-Off Weapon - Missili da crociera a gittata estesa, tutti del valore di 23,4 miliardi di dollari.

L'accordo è stato ratificato dal Congresso degli Stati Uniti, ma la vendita di caccia F-35 agli Emirati Arabi Uniti è stata al centro di controversie a causa del patto di lunga data con Israele per dargli un vantaggio militare nella regione ostile. In precedenza, Washington si è tenuta alla larga dal fare una vendita di armi nella regione del Medio Oriente per mantenere il QME (vantaggio militare qualitativo) di Israele.

Inoltre, Tony Blinken, il massimo consigliere per la politica Estera di Joe Biden, ha dichiarato in un'intervista a The Times Of Israel che l'impegno di Trump a vendere gli F-35 agli Emirati Arabi Uniti potrebbe essere un "quid pro quo" dell'accordo di pace firmato tra Israele e Emirati Arabi Uniti.

A seguito della contesa sugli accordi, l'ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti negli Stati Uniti ha avvertito che se gli Stati Uniti si rifiutano di fornirgli i droni F-35 e MQ-9 Reaper, il paese si rivolgerà ad "altre fonti".

"Preferiremmo avere la migliore attrezzatura americana o la troveremo con riluttanza da altre fonti”.

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti