"Trump sara' un dittatore". Soros invita i "difensori della società democratica" ad unirsi

"Trump sara' un dittatore". Soros invita i "difensori della società democratica" ad unirsi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La sorpresa della vittoria di Trump nell'elezione di novembre ha già fatto perdere a Soros oltre un miliardi di dollari. E il miliardario statunitense che ha finanziato più o meno tutte le "rivoluzioni colorate" dell'ultimo decennio e che aveva investito tanto tempo e tanti soldi nella vittoria di Hillary non l'ha presa bene. In un'intervista rilasciata a poche ore dall'investitura di Trump come nuovo presidente degli Stati Uniti a Bloomberg, Soros dichiara: "L'ho descritto come un impostore e un truffatore. Potrebbe essere un dittatore". E poi: "Sono personalmente convinto che sarà un fallimento perché le politiche che dichiara di perseguire sono contradditorie".  

Speaking about Europe and the UK, he said that Europe is in the process of disintegration. “If Europe breaks down, the consequences will be very dire,” the investor said. “But I do see a way it could be saved, and this is also recognized by many of the people in Brussels. They can’t say so publicly, but they know that Europe is not functioning.”

Sulla Cina e Trump, Soros ha affermato che il neo presidente attuerà una guerra economica che è inconciliabile con la prosperità economica.  Potrebbe sfociare in una spirale che potrebbe condurre fino ad un conflitto armato militare. 

E poi la "chiamata" del milionario statunitense. Soros ha invitato all'unità e alla coesione, affermando che "le persone che credono ad una società aperta debbano iniziare a stare insieme". Cos'ha in mente una nuova Maidan? Almeno non è ancora previsto l'arrivo di Pittella a Washington.

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale di Giorgio Cremaschi La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La Nato va ufficialmente alla terza guerra mondiale

La vera storia del "default russo" spiegata bene di Marinella Mondaini La vera storia del "default russo" spiegata bene

La vera storia del "default russo" spiegata bene

Il Liquidatore entra nella fase finale di Savino Balzano Il Liquidatore entra nella fase finale

Il Liquidatore entra nella fase finale

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

L'inflazione come strumento della lotta di classe di Gilberto Trombetta L'inflazione come strumento della lotta di classe

L'inflazione come strumento della lotta di classe

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti