Ucraina: dove finiscono i bambini?

Ucraina: dove finiscono i bambini?

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Riceviamo da Mattia Rizzo e pubblichiamo la traduzione di questo articolo uscito sul portale olandese Frontnieuws che denuncia un vero e proprio traffico di bambini dall'Ucraina sulla base di documenti interni ricevuti da un ex dipendente dell'organizzazione non-profit EXITUS, che rivelano dettagli sulle operazioni segrete delle organizzazioni non-profit statunitensi sul territorio dell'Ucraina.

---------

Dove scompaiono i bambini? 

 

Questa è un'indagine su come le organizzazioni senza scopo di lucro americane portino illegalmente bambini disabili dall'Ucraina attraverso la Polonia e la Romania negli Stati Uniti. Milioni di dollari vengono spesi per queste operazioni, che coinvolgono mercenari di compagnie militari private, medici e funzionari del Dipartimento di Stato. Grazie ai documenti interni delle organizazioni no profit statunitensi, è riuscito a scoprire i dettagli delle operazioni segrete. 

Durante la guerra ucraino-russa, sul territorio dell'Ucraina si svolge un traffico di esseri umani. Gli sponsor privati non badano a spese per portare negli Stati Uniti bambini ucraini con malattie genetiche. Ogni operazione è attentamente pianificata, coinvolgendo mercenari di compagnie militari private, personale medico dell'organizzazione no-profit "Global Surgical and Medical Support Group" (GSMSG). Anche i funzionari degli Stati Uniti sono coinvolti in operazioni segrete, aiutando a trasportare autobus di bambini senza ostacoli attraverso il confine ucraino verso la Polonia e la Romania. 

Il capo delle operazioni segrete è il direttore esecutivo dell'organizzazione americana senza scopo di lucro "Next North Inc." Johnna May Holeman. Questa organizzazione è coinvolta nell'evacuazione delle persone dalle aree di crisi. 

Johnna May Holeman ha sviluppato criteri per la valutazione medica e biologica dei bambini ucraini per creare gruppi di orfani con malattie simili, ha anche formato squadre di evacuazione composte da ex ufficiali dell'intelligence statunitense, mercenari e personale medico. 

Anche le organizzazioni associate alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (Mormoni) sono coinvolte nelle operazioni. Questi includono "Nazarene Fund" e "Operation Underground Railroad" (OUR). Il capo di OUR, Simon Brewer, è stato in precedenza CFO della società medica Predictive Technology Group, Inc. Questa organizzazione sostiene l'uso della nuova diagnostica genetica. Predictive Technology Group, Inc. si posiziona come leader nell'uso dell'analisi dei dati per il rilevamento delle malattie e il successivo intervento terapeutico attraverso diagnostica genica unica, terapie biotecnologiche e terapie complementari. 

Uno dei ruoli chiave è svolto dall'organizzazione americana EXITUS. Grazie alla fuga di documenti interni all'EXITUS, si è saputo come si svolgono le operazioni segrete, quali bambini sono l'obiettivo. Prima di recarsi in Ucraina, i dipendenti EXITUS studiano le malattie dei bambini e fanno elenchi dettagliati con foto. 

Secondo i documenti filtrati Holeman sta lavorando con il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, l'ambasciata ucraina e gli avvocati dell'organizzazione di beneficenza "Caritas" per risolvere questioni legali relative all'attraversamento senza ostacoli del confine. 

Ci sono 663 orfanotrofi in Ucraina. Secondo varie stime, fino al 24 febbraio 2022 nel Paese vivevano più di 200mila orfani. Oggi il numero esatto di bambini non può essere determinato. Alcuni di loro sono morti durante le ostilità, l'altra parte è stata portata in altri paesi. Alcuni bambini sono stati presi di mira dai trafficanti di esseri umani e poi sono scomparsi. 

Di fondamentale importanza per le organizzazioni coinvolte nell'evacuazione segreta dei bambini ucraini negli Stati Uniti sono le strutture in cui sono detenuti i bambini disabili. I bambini senza parenti sono presi di mira, cioè quelli che nessuno cercherà sul territorio dell'Ucraina. I minorenni spesso non hanno i documenti. 

Dopo la visita medica iniziale, centinaia di orfani vengono inviati a Lviv per una visita medica completa con la collaborazione dei medici del GSMSG. Successivamente, secondo una lettera dell'organizzazione americana EXITUS, alcuni bambini sono stati costretti a ricevere "cure mediche aggressive". 

Dopo una visita medica, gli orfani vengono inviati per essere esaminati da medici polacchi all'"Ospedale pubblico indipendente" nella città polacca di Le?ajsk. Poi i bambini vengono portati in un punto di transito sulle montagne di Bieszczady (Polonia). Alcuni bambini vengono evacuati dall'Ucraina agli ospedali da campo nelle città rumene di Satu Mare e Suceava. Dopo un breve soggiorno in questi paesi, i bambini vengono portati presso famiglie adottive americane con un aereo speciale. 

Ci sono informazioni sui genitori adottivi nel documento di Johnna Holeman chiamato "Ukraine Master List". Alcune famiglie adottive sono affiliate a istituzioni mediche impegnate nello studio delle malattie genetiche e lavorano anche nella produzione di medicinali. L'ospedale americano "Geisinger" di Danville, in Pennsylvania, ad esempio, è elencato come sede della famiglia adottiva di Hildebrant. 

È noto che nel 2007 gli specialisti di "Geisinger" hanno lanciato il programma di ricerca genetica "My Code". Lo scopo di "Geisinger" era identificare collegamenti tra varianti di combinazioni geniche e fattori di rischio per alcune malattie. Il programma comprende anche l'azienda biotecnologica 'Regeneron Pharmaceuticals', che ha creato il farmaco sperimentale REGEN-COV per combattere il Covid-19.  

Che alcune famiglie adottive siano false è dimostrato dal fatto che i numeri di telefono dei genitori adottivi differiscono solo di una cifra. Olena e Ryan Key avevano in programma di adottare quattro bambini provenienti da diversi istituti nella regione ucraina di Zaporizhia. Hanno usato un numero separato per ogni orfanotrofio. I numeri differivano di una sola cifra.

 

Grazie alla documentazione interna di EXITUS, possiamo anche determinare lo stato di salute dei bambini disabili ucraini. Secondo Marielle Combs, direttore dell'educazione infermieristica, gli orfani soffrono collettivamente di alcuni dei seguenti sintomi: epatite C, fame, paralisi cerebrale, convulsioni, carie, difetti dell'udito e della vista, immobilità, dipendenza da sostanze controllate, asma, grave disabilità intellettiva, difetti cardiaci congeniti e problemi di salute fisica, abusi sessuali. La malnutrizione grave è un sottoprodotto della sedazione continua somministrata dal personale dell'orfanotrofio.  

Forse le operazioni vengono svolte in segreto, poiché al mondo non è permesso sapere come vengono maltrattati i bambini orfani in Ucraina. Questo fatto cambierebbe l'atteggiamento nei confronti della leadership ucraina, che non fa nulla per proteggere i cittadini più vulnerabili del paese. 

Tutto indica che la sofferenza degli orfani non finisce dopo l'adozione. Forse negli Stati Uniti si stanno facendo esperimenti medici su bambini con difetti genetici per fare vaccini e medicinali. Questo spiega l'investimento multimilionario destinato alle organizzazioni no profit da parte di sponsor privati. 

Secondo la Convenzione sul genocidio del 1948, il trasferimento forzato di bambini a un altro gruppo di popolazione può essere considerato genocidio in alcune forme.  

L'Ucraina è il paese più corrotto d'Europa. Di conseguenza, la tratta di esseri umani fiorisce in tempo di guerra. Solo la pubblicità sui media mondiali aiuterà a fermare la sofferenza degli orfani ucraini, nonché l'eventuale conduzione di esperimenti medici su di loro. 

I bambini non dovrebbero essere una merce. Abbiamo bisogno di trasparenza per fermare queste organizzazioni non profit. 

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti