Venezuela, la sfida per il simbolico Stato di Barinas. Scende in campo l'ex ministro Arreaza

Venezuela, la sfida per il simbolico Stato di Barinas. Scende in campo l'ex ministro Arreaza

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

«Chiedo al popolo di Barinas tutto il sostegno per Jorge Arreaza Montserrat, figlio del comandante Hugo Chávez», così il presidente Maduro ha annunciato la candidatura del dirigente bolivariano, già ministro degli Esteri e ministro dell’Industria, alla carica di governatore della Stato di Barinas. 

Luogo iconico per la Rivoluzione Bolivariana visto che Barinas diede i natali al Comandante Hugo Chavez. 

Ma perché a gennaio ci sarà la ripetizione delle elezioni nello Stato di Barinas?

Le elezioni si terranno nuovamente perché la Corte Suprema di Giustizia (TSJ) ha annullato quelle che hanno avuto luogo il 21 novembre, dove l'allora governatore chavista Argenis Chávez e l'opposizione Freddy Superlano, si sono affrontati.

Superlano è stato inabilitato quindi le elezioni si ripeteranno e sarà candidata sua moglie Aurora de Superlano. 

L’inabilitazione di Superlano è arrivata con la sentenza n° 78-2021 del TSJ (la Cassazione venezuelana), seguita a procedimenti e inchieste amministrative e penali nei confronti di Freddy Superlano, il quale era stato candidato dalla coalizione di opposizione Mesa de la Unidad Democrática (MUD). In seguito alla sentenza Freddy Superlano è anche interdetto dall'esercizio di qualsiasi ufficio pubblico. 

Intanto il PSUV si prepara per affrontare la nuova contesa elettorale. L’attuale governatore di Barinas, Argenis Chávez, ha deciso di fare un passo indietro in favore di Arreaza e per questo ha ricevuto il plauso del presidente Maduro. 

La nomina ufficiale di Arreaza è arrivata alla presenza di di migliaia di militanti, e confermata da dal capo del comando della campagna, Diosdado Cabello, il quale ha assicurato che l'ex ministro degli Esteri è una figura che rafforzerà sviluppo sociopolitico di Barinas.

«Andremo alla battaglia elettorale e alla vittoria a Barinas (...) Arreaza è il miglior candidato, un quadro rivoluzionario che ha affrontato l'imperialismo statunitense quando ricopriva la carica di ministro degli Esteri», ha affermato Maduro. 

Il candidato Arreaza ha ringraziato il GPP e il Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV) per la fiducia che gli hanno accordato candidandolo in questo Stato così importante e simbolico per la Rivoluzione Bolivariana. 

"Ascolteremo tutti, è necessario che tutti i livelli del governo ascoltino la popolazione perché ha molto da dire, criticare e costruire", ha affermato Arreaza.

Il candidato ha poi promesso di valutare le prestazioni di tutti gli attuali funzionari del governo per rettificare l’azione di governo laddove necessario, "governerò obbedendo al popolo di Barinas, non ci isoleremo in un ufficio con aria condizionata".

"Non permettiamo al fascismo di raggiungere Barinas, perché sarebbe il peggior segnale per lo Stato. Domani inizia una nuova fase, metteremo ordine e rettificheremo dove è necessario”, ha dichiarato il candidato della Rivoluzione Bolivariana. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO