VIDEO. "Hai le mani sporche di sangue". Rappresentate USA all'ONU contestata durante conferenza in difesa di Israele

VIDEO. "Hai le mani sporche di sangue". Rappresentate USA all'ONU contestata durante conferenza in difesa di Israele

Durante un discorso all'Università di Houston l'ambasciatrice statunitense all'ONU è stata interrotta dai manifestanti che l'hanno accusata di sostenere i massacri di Israele contro i palestinesi.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


L'ambasciatrice degli Stati Uniti dell'ONU, Nikki Haley, ieri è stata contesta all'università di Houston da alcuni studenti che l'hanno accusata di avere le mani sporche di sangue e di aver firmato un genocidio con il suo sostegno a Israele.
 
 

 
 
Pochi secondi dopo aver iniziato il suo discorso, Haley è stata interrotta da un manifestante che ha gridato: "Nikki Haley, le tue mani sono sporche di sangue". "Oh, cielo," è stata la reazione dell'ambasciatrice, quando il contestatore gridava, tra applausi e fischi: "Si continui ad appoggiare  il genocidio di un popolo."
 
Poi un gruppo di persone ha iniziato a gridare slogan,  fra i quali: "Nikki, Nikki, non vedi?, Sei coinvolta in una carneficina!", "Haley, Haley, non puoi nasconderlo, tu appoggi un genocidio!" oppure "Nikki, Nikki, vedrai, la Palestina sarà libera!" La protesta è culminata con lo slogan, "Free Palestine!".
 
I manifestanti hanno lasciato la sala tra gli applausi, e quando Haley ha ripreso il suo intervento ha chiesto scherzosamente: "C'è altro?". "Mentre quello che hanno fatto è stato molto inquietante, è un motivo per festeggiare, perché mio marito e mio fratello sono veterani e hanno combattuto per il loro diritto di farlo", ha aggiunto Haley.
 
La rappresentante degli Stati Uniti dell'ONU ha difeso Israele dopo il massacro si più di 60 palestinesi nelle proteste della scorsa settimana, elogiando la "moderazione" delle forze di occupazione israeliana in una riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite prima di lasciare la stanza quando l'inviato palestinese Riyad Mansour ha iniziato parlare.
 

Potrebbe anche interessarti

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino" di Clara Statello Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?  di Leonardo Sinigaglia Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite di Pasquale Cicalese L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE di Giuseppe Masala Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti