Raul Castro ad Obama. "Noi ci opponiamo alla manipolazione politica e al doppiopesismo sui diritti umani".

Raul Castro ad Obama. "Noi ci opponiamo alla manipolazione politica e al doppiopesismo sui diritti umani".

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Comunicato ufficiale del presidente generale Raul Castro sul dopo visita Obama:

 
Buongiorno Signor Barack Obama,
 
ci ha fatto piacere ricevere la visita di un presidente degli Stati Uniti dopo 88 anni.
 
Stiamo avanzando nella negoziazione per l'acquisizione di medicine, materiale medico-sanitario, equipaggiamento per la generazione di energia e la protezione dell'ambiente, tra l'altro, ma molto di più si potrebbe fare se gli Stati Uniti ponessero fine al Bloqueo. 

Perché il Bloqueo continua ad essere in vigore con i suoi effetti intimidatori di portata extraterritoriale.
 
Per avanzare verso la normalizzazione sarà altrettanto necessario che si restituisca il territorio cubano illegalmente occupato dalla Base Navale USA di Guantanamo.
 
Voglio inoltre sottolineare la nostra preoccupazione per la situazione di destabilizzazione che gli Stati Uniti intentano fomentare in Venezuela. 
 
Cuba difende i diritti umani. Qui consideriamo i diritti civili, politici, economici, sociali e culturali come indivisibili, interdipendenti e universali.
 
Non concepiamo che un governo non difenda e non garantisca il diritto alla salute, all'educazione, alla sicurezza sociale, al cibo, al salario uguale per uguale lavoro e ai diritti dei bambini.
 
Noi ci opponiamo alla manipolazione politica e al doppiopesismo sui diritti umani.

Cuba ha molto da dire e da insegnare su questa materia.
 
Distruggere un ponte è facile e richiede poco tempo. Ricostruirlo solidamente è un obiettivo molto più lungo e difficile.

 
RAUL CASTRO

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti