/ Assange trasferito nella prigione di Belmarsh, la "Guantanamo bri...

Assange trasferito nella prigione di Belmarsh, la "Guantanamo britannica"

 

Il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, è stato trasferito nella prigione di Belmarsh, conosciuta come "la Guantanamo" del Regno Unito.


In attesa che il tribunale di Londra lo processi, il fondatore di  Wikileaks, Julian Assange, sarà mandato nella prigione Belmarsh, ha riferito il suo amico Vaughan Smith, una delle ultime persone a fare visita al giornalista australiano prima del suo arresto.

La polizia britannica, che agisce per conto degli Stati Uniti, ha arrestato giovedì scorso l'attivista e fondatore del sito Wikileaks presso l'Ambasciata dell'Ecuador a Londra, dopo che il governo ecuadoriano gli ha ritirato asilo politico concesso nel 2012.
 
Il carcere di Belmarsh, nel sud-est di Londra, è considerato una delle prigioni più pericolose e sovraffollate del Regno Unito e ha una popolazione carceraria di quasi 1.000 detenuti, secondo un rapporto ufficiale pubblicato nel 2018.
 
Questa prigione riceve diversi tipi di criminali, da quelli a basso rischio ad alcuni dei più pericolosi del paese.
 
Col tempo, Abu Qatada, uno dei leader di Al-Qaeda, accusato di aver gestito i presunti tentativi di attentati nella capitale britannica nel 2005, era stato anche trasferito proprio in questa prigione.
 
Fonte: Bloomberg
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa