I media alla guerra/Clorochina, in Francia i medici possono prescriverla contro il Co...

Clorochina, in Francia i medici possono prescriverla contro il Covid-19. Didier Raoult esulta su twitter

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.



Coronavirus. Mentre su tutti i media impazza la querelle tra il Governatore del Veneto Luca Zaia e l’Agenzia Italiana per la somministrazione controllata del farmaco Avigan, permane sui media un davvero sospetto atteggiamento nei riguardi del Plaquenil, un farmaco a base di Clorochina e Idrossiclorochina, la cui capacità di contrastare i Coronavirus, scoperta nel 2003 dal ricercatore italiano Andrea Savarino, è stata già utilizzata in Cina. Un farmaco che, essendo ormai scaduti i suoi brevetti, ha oggi un costo bassissimo e che, quindi, se fosse impiegato massicciamente contro il Covid19, dissolverebbe le speranze di arricchimento da parte di Big Pharma.



Essendo malpensanti, nel precedente articolo suggerivamo come potesse esserci proprio questo dietro la campagna diffamatoria contro uno dei più convinti sostenitori del Plaquenil, il prof. Didier Raoult; il quale ha appena presentato le sue dimissioni dal Consiglio scientifico COVID19 promosso da Macron a seguito del voltafaccia del governo francese che ha, repentinamente e inspiegabilmente, limitato il numero delle sperimentazioni cliniche sul Plaquenil "ai soli casi gravi" appena pochi giorni dopo averne deciso una estensione.


Intanto va avanti la campagna mediatica contro il Plaquenil: farmaco che, nonostante sia  stato già acquistato in milioni di dosi dal  Venezuela e dal governatore (democratico) dello Stato di New York, viene oggi, anche in Italia, sprezzantemente definito “il farmaco di Trump”.


Punta di diamante di questa campagna, la fantomatica morte, divulgata per prima dalla CNN, di un ancora anonimo sessantenne dell’Arizona che, pare, per guarire dal COVID19, si sia bevuto, non già Clorochina e Idrossiclorochina, ma bensì  Fosfato di clorochina, un additivo per gli acquari. Storia questa che, nonostante i suoi contorni nebulosi, ha dato la stura ad un numero sbalorditivo di articoli. E magari anche ad un generale ripensamento sull’uso dell’economicissimo Plaquenil.
 

Francesco Santoianni
 
 
P.S. Ultim’ora: Appena pubblicato in Francia il Decreto 2020 del 25 marzo 2020 che, all’art 7, reintroduce la possibilità, nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, di prescrizione medica dell'idrossiclorochina e la vendita in farmacia di PLAQUENIL © e di preparati a base di idrossiclorochina nell’ambito di un rinnovo della prescrizione da parte di un qualsiasi medico o di nuova prescrizione da parte di un medico specializzato in Medicina interna, Reumatologia, Dermatologia, Nefrologia, Neurologia, Pediatria. Esulta su twitter Didier Roult

   
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa