CNN: Funzionario israeliano afferma che il suo governo non può confermare che i bambini siano stati decapitati durante l'attacco di Hamas

CNN: Funzionario israeliano afferma che il suo governo non può confermare che i bambini siano stati decapitati durante l'attacco di Hamas

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Continua la speculazione e soprattutto seguono le smentite sui 40 bambini che sarebbero stati decapitati da Hamas nel Kibutz di di Kfar Aza.

Ormai nei media occidentali si dà per scontato questo crimine, Hamas è come l’ISIS ha sentenziato il Presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden, non bastava fosse paragonata ai nazisti.

Le smentite non vengono tra l’altro solo da Hamas, ma dall’esercito israeliano.

Da tenere presente che Izzat al-Risheq, un alto funzionario e portavoce del gruppo islamico, ha affermato che i media internazionali hanno “diffuso menzogne ??sul nostro popolo palestinese e sulla resistenza, sostenendo che membri della resistenza palestinese hanno decapitato bambini e attaccato donne senza alcuna prova a sostegno di ciò”.

Oggi si è parlato, soprattutto, di foto mostrate dal Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu al Segretario di Stato USA Anthony Blinken in visita in Israele.

Dall’emittente statunitense CNN l’ennesima smentita che ci siano prove sul massacro.

“Il governo israeliano non ha confermato l'affermazione specifica secondo cui gli aggressori di Hamas avrebbero tagliato la testa ai bambini durante l'attacco shock di sabato, ha detto un funzionario israeliano alla CNN, contraddicendo una precedente dichiarazione pubblica dell'ufficio del Primo Ministro”, si legge sulla Cnn.

“Ci sono stati casi di militanti di Hamas che hanno compiuto decapitazioni e altre atrocità in stile Isis. Tuttavia, non possiamo confermare se le vittime fossero uomini o donne, soldati o civili, adulti o bambini”, ha detto il funzionario all’emittente statunitense.

Infine, la CNN ribadisce che “ha analizzato centinaia di ore di media pubblicati online nel tentativo di corroborare i resoconti delle atrocità commesse da Hamas. In un video, che la CNN ha ritenuto autentico ma non è stata in grado di geolocalizzare, un aggressore attacca un uomo ferito con un attrezzo da giardino nel tentativo di decapitarlo. Ma la CNN non ha visto nulla che sembri confermare le affermazioni sui bambini decapitati.”

Non solo, l’emittente aggiunge che “ha anche visitato le rovine saccheggiate di Kfar Aza e non ha trovato prove di giovani decapitati. Nemmeno i funzionari israeliani hanno rilasciato alcuna fotografia dell'accaduto.”

La speculazione è palese, così l’ennesima bugia di turno per giustificare davanti all’opinione pubblica ogni scenario per infliggere ai palestinesi altre sofferenze.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti