CNN: Iron Dome potrebbe non essere efficace contro i missili di Hezbollah

CNN: Iron Dome potrebbe non essere efficace contro i missili di Hezbollah

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Cresce il timore tra i funzionari israeliani e statunitensi in merito al fatto che l'arsenale del Movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah) può sopraffare il sistema Iron Dome di Israele. La tensione, intanto, aumenta mentre si studiano i preparativi per una possibile offensiva terrestre e aerea contro il Libano.

“Valutiamo che almeno alcune” batterie Iron Dome “saranno sopraffatte”, ha spiegato un alto funzionario dell’amministrazione statunitense, a condizione di anonimato.

La Resistenza libanese dispone di un vasto arsenale di missili e droni, comprese munizioni di precisione. Tel Aviv ha espresso sorpresa per gli attacchi sofisticati di Hezbollah, in particolare dopo che un video, divenuto virale, mostrava come un drone danneggiava una batteria dell'Iron Dome, all'inizio di questo mese. 

A tal proposito, la Cnn ha scritto:

Le implicazioni di una guerra più ampia tra Israele e Hezbollah potrebbero essere devastanti, ha affermato un alto funzionario americano. Hezbollah ha un arsenale di razzi, missili e droni esponenzialmente più grande, più sofisticato e più distruttivo di Hamas. La maggior parte sono razzi a corto raggio, ma alcuni possono raggiungere le profondità di Israele con capacità di precisione. L'IDF ha stimato che Hezbollah abbia circa 150.000 razzi e missili, comprese migliaia di munizioni di precisione.

Per Israele il pericolo incombe soprattutto nelle regioni settentrionali dei territori occupati, dove Hezbollah rappresenta una “seria minaccia”.

Iron Dome non scoraggia la Resistenza

Ogni batteria Iron Dome, di cui almeno 10 si ritiene siano in funzione, ha tre componenti. Il primo è un radar che rileva i razzi in arrivo. Poi c'è il missile intercettore Tamir, che viene lanciato per intercettare il razzo in aria. Infine, c'è un centro di comando e controllo che contiene il software che crea e invia il messaggio radar al missile intercettore.

Jean-Loup Samaan, ricercatore senior presso il Middle East Institute dell'Università di Singapore, sottolinea che Iron Dome intercetta o distrugge solo i razzi che si ritiene minaccino le aree urbane civili. “Se si invia un razzo da Gaza verso un’area spopolata di Israele, l’Iron Dome non si attiverà”, avverte, commentando che il suddetto sistema non è stato in grado di scoraggiare il Movimento di Resistenza Islamica Palestinese (HAMAS ), né ad alcun altro.

Secondo Samaan, solo uno dei missili intercettori Tamir costerebbe circa 50.000 dollari (47.251 euro), la maggior parte dei quali sono finanziati dagli Stati Uniti. Un rapporto del Congressional Research Service degli Stati Uniti ritiene che Washington ha contribuito con quasi 3 miliardi di dollari (€ 2,8 miliardi) alle batterie, agli intercettori, ai costi di coproduzione e alla manutenzione generale dell'Iron Dome.

-----

L'ANTIDIPLOMATICO ED EDIZIONI Q RACCOLGONO FONDI PER LA POPOLAZIONE DI GAZA

ACQUISTANDO IL LIBRO "IL RACCONTO DI SUAAD - PRIGIONIERA PALESTINESE" DAL NOSTRO SITO CONTRIBUIRETE ATTIVAMENTE ALL'INVIO DI AIUTI UMANITARI ATTRAVERSO L'ASSOCIAZIONE GAZZELLA ONLUS.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti