/ Damasco: "Difenderemo sempre Cuba di fronte all'embargo ingiusto...

Damasco: "Difenderemo sempre Cuba di fronte all'embargo ingiusto" degli Stati Uniti

 

La Siria ha condannato il "blocco ingiusto" degli Stati Uniti alle Nazioni Unite contro Cuba evidenziando che gli effetti di questo embargo attraversano i confini del paese caraibico


Il rappresentante della Siria all'ONU, Bashar al-Jafari, ha espresso ieri il pieno sostegno del suo paese alla popolazione e al governo di Cuba nella loro richiesta di porre fine al blocco degli Stati Uniti.
 
"La Repubblica araba di Siria difenderà sempre la ferma posizione cubana e respingerà il blocco ingiusto imposto al paese per quasi 60 anni", ha dichiarato Al-Jafari, nel suo discorso in una riunione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite (UNGA) a New York
 
Il diplomatico siriano ha anche denunciato la ripresa del blocco e le nuove sanzioni economiche imposte dagli Stati Uniti contro il paese caraibico, tra cui le restrizioni di viaggio dei cubani e l'attivazione del controverso titolo III della legge Helms-Burton.
 
Al-Jafari, tuttavia, ha espresso la convinzione che non sia sufficiente emettere solo sentenze contro la misura statunitense.
“La condanna non è più sufficiente alla luce della politica di escalation degli Stati Uniti, che va oltre Cuba; È una punizione collettiva."
 
Ha anche affermato che il popolo siriano, come il popolo cubano, ha subito le gravi conseguenze delle misure economiche unilaterali imposte dal governo degli Stati Uniti, che negli ultimi anni hanno raggiunto livelli "senza precedenti", ha ricordato.
 
Il rappresentante siriano ha lamentato "la doppia politica morale" applicata da alcune potenze mondiali che chiedono dalla piattaforma delle Nazioni Unite di accelerare gli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, mentre i loro governi impongono misure economiche coercitive contro paesi indipendenti come "Cuba, Siria, Iran, Venezuela, Corea del Nord, Palestina, Russia, tra gli altri".
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa