Daniele Luttazzi - Risarcimento all’Africa e le bugie di Meloni all’Onu

Daniele Luttazzi - Risarcimento all’Africa e le bugie di Meloni all’Onu

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Illuminante commento di Daniele Luttazzi oggi sul suo blog sul Fatto Quotidiano "Non c'è di che". Tema: l'ipocrisia del governo Meloni e dell'Unione Europea sull'immigrazione nel giorno del decennale della strage di Lampedusa che come l'AntiDiplomatico abbiamo ricordato con un lungo approfondimento di Michelangelo Severgnini. 

Scrive Luttazzi: "Nel mondo fatato della draghetta Khy-ri, le comunità di destino, o nazioni, sono in guerra contro i trafficanti di migranti. Ignoti i responsabili delle guerre coloniali, criminali e illegali che spingono milioni di profughi a cercare scampo in Occidente. In attesa che vengano convocati tribunali internazionali a giudicare i responsabili di quei crimini, c’è chi ha stimato in 70 mila miliardi di euro il risarcimento che l’Europa deve all’Africa per i propri misfatti (guerre di aggressione, genocidi, rapina delle ricchezze, emigrazione forzata): t.ly/uXAEY".

E ancora: "All’Onu, invece di indicare la soluzione vera (stop allo sfruttamento capitalista del Terzo mondo), la Meloni ha riproposto la vecchia idea sbagliata di Minniti: un accordo con Tunisia e Libia. In pratica, l’outsourcing della tortura e del carcere. La Meloni ha l’impudenza di chiamare questo progetto concentrazionario “piano Mattei”. Le andrebbe spiegato che Enrico Mattei, presidente dell’Eni, fu animato da tutt’altra filosofia: ruppe il cartello petrolifero Usa-Uk che rapinava le risorse dei Paesi in via di sviluppo, e voleva che gli Stati proprietari delle riserve petrolifere ricevessero il 75% dei profitti derivanti dallo sfruttamento dei giacimenti. Come andò a finire? Il ministro iraniano Mossadeq, che aveva nazionalizzato il petrolio iraniano sottraendolo alle grinfie inglesi, fu deposto da un colpo di Stato pilotato dai servizi segreti Usa-Uk; e Mattei, rivelò Buscetta, fu ucciso dalla mafia italiana (esplosione del bimotore che lo riportava da Catania a Milano) come favore alla mafia Usa e al cartello petrolifero. Un vero piano Mattei? Date agli africani i 70 mila euro a testa di cui avrebbero diritto (vedi sopra), altro che Cpr e 5.000 euro di cauzione. Insomma, anche all’Onu la Meloni ha detto delle gran fregnacce. Del resto, a quante cose sbagliate ci hanno fatto credere, da quando siamo al mondo?"

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti