Draghi tra la Scilla e la Cariddi della trappola energetica

Draghi tra la Scilla e la Cariddi della trappola energetica

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Oggi pomeriggio, dopo tanto tempo, ho avuto modo di dialogare con un amico del nord, gestore patrimoniale per conto di gente alto benestante di un grosso gruppo finanziario.

Lui chiarisce subito che c’è differenza tra mercati ed economia. I mercati vanno male per l’inflazione e le conseguenti politiche restrittive delle banche centrali occidentali. Ma l’economia segue tuttora la scia del rimbalzo a seguito del crollo del 2020. Un altro aspetto che considera è che non si può parlare di inflazione ma di speculazione nel mercato delle materie prime ed energetiche. L’inflazione di fondo è assente perché dopo 30 anni i salari sono ancora stagnanti. Ciò porta presso diversi operatori economici del mercato mondiale a non preoccuparsi di questa spinta “inflattiva”, dovuta anche a tensioni politiche (vedi Ucraina).

Quanto alle imprese italiane, in questo primo scorcio dell’anno molte tuttora vanno bene, certo riducono i margini, e alcune sono spinte al fermo per alcuni mesi dati i rincari energetici.

Oggi su Il sole 24 ore Federico Visentin presidente di Federmeccanica chiede un intervento urgente e risolutorio da parte del governo. Lo stesso ministro Cingolani è arrivato a dire che tutto il PNNR potrebbe, se continuano così le cose, essere destinato a coprire tali rincari.

Molti non capiscono l’atteggiamento restio di Draghi (anche se ha dato 5 miliardi finora allo scopo) ma questo amico Promotore gli dà ragione perché ritiene che il PNNR sia un debito e se lo si utilizza interamente a coprire costi, politiche assistenziali per le imprese, e non ad investimenti, avrebbe un effetto di default  finanziario. Draghi si trova dunque tra Scilla e Cariddi, pressato da Confindustria e da tutte le associazioni.

Sempre oggi ho avuto modo di sentire una persona che si trova al nord: ritiene che le imprese stiano cambiando giorni di turnazione, anche al fine di non pagare straordinari (chi protesta viene additato). Al momento non possono chiedere cassa integrazione perché non avrebbero reali motivazioni, il lavoro c’è. Che il lavoro ci sia, gli ordini e le commesse ci siano è detto da settimane dallo stesso giornale di Confindustria. E’ il paradosso del momento.

Vedremo come sarà risolto.

 

P. s. Pasquale Cicalese ha aperto un suo blog Pianocontromercato.it dove raccoglierà tutti gli scritti della sua lunga produzione scientifica. 

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti