World Affairs/EIDD-2801, l'antivirale che potrebbe fermare il coronavirus nelle...

EIDD-2801, l'antivirale che potrebbe fermare il coronavirus nelle cellule umane

 

Una nuova ricerca scopre l'efficacia di un antivirale orale nel fermare la progressione del coronavirus nelle cellule polmonari umane.

 
Secondo uno studio condotto da un team di ricercatori dell'Università della Carolina del Nord (USA), l'antivirale chiamato EIDD-2801 è riuscito a bloccare, nei primi test, l'infezione che causa il coronavirus nelle cellule polmonari umane e vie respiratorie coltivate in laboratorio.
 
Questo farmaco antivirale orale ad ampio spettro può aiutare a controllare e trattare SARS-CoV-2, MERS-CoV, SARS-CoV e altri coronavirus, si aggiunge nella ricerca, pubblicata lunedì scorso sulla rivista Science Translational Medicine.
 
La prima parte dell'indagine ha verificato l'effetto di EIDD-2801 sulle cellule epiteliali polmonari umane infette da SARS-CoV e MERS-CoV e sulle cellule epiteliali primarie del tratto respiratorio umano SARS-CoV-2, MERS-CoV e SARS. CoV. I risultati hanno mostrato che la molecola inibiva la replicazione virale ed evitava gli effetti tossici sulle cellule in coltura.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa