Enel e la "regionalizzazione" della rete

Enel e la "regionalizzazione" della rete

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Alessandro Volpi

Enel ha venduto proprie reti alla multiutility lombarda A2a per circa 1,2 miliardi di euro.

Si tratta di una operazione che solleva molti dubbi. L'impressione è quella di un duplice effetto; da un lato si assiste ad una ulteriore finanziarizzazione sub specie americana di asset strategici che vengono acquisiti da una società dove quasi il 40% degli investitori istituzionali è fatto da fondi e realtà Usa.

Dall'altro lato però compare un elemento ancora più particolare costituito dalla "regionalizzazione" degli asset del paese: una sorta di autonomia differenziata che si manifesta già nel settore delle reti.

Enel era nata nel 1962, con il IV governo Fanfani, per combattere i monopoli privati nel settore fondamentale dell'energia. E' stata poi trasformata in profondità nel 1992 e privatizzata dal 1999; oggi è in mani pubbliche soltanto per circa il 23%.

Ora con la cessione di asset lombardi ad A2a prende corpo la regionalizzazione di un settore strategico che contribuisce a frammentare ulteriormente il paese e ad accelerare i divari territoriali.

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti