/ Ex Presidente dell'Honduras Zelaya: "Gli Usa aggrediscono il Vene...

Ex Presidente dell'Honduras Zelaya: "Gli Usa aggrediscono il Venezuela per dominare l'America Latina"

 


L'ex presidente dell'Honduras Manuel Zelaya, esautorato nel 2009 da un colpo di stato ordito dagli Usa, ha condannato gli attacchi lanciati dagli Stati Uniti e dall'Europa contro il Venezuela, indicando che questi attacchi sono parte dell'agenda dei poteri imperiali per imporre il loro dominio e sottomissione in America Latina. "C'è un'aggressione contro i popoli, bersagli in Europa e negli Stati Uniti, che conoscono come le forme imperiali di sottomissione." Lo ha denunciato l'ex presidente dell'Honduras in un discorso di Martedì al forum "Todos Somos il Venezuela" a Caracas riferendosi alle sanzioni di Usa e Ue contro il Venezuela.


Secondo Zalaya, Washington utilizzerà tutte le misure in loro potere per schiacciare il governo venezuelano, misure che includono la frode elettorale "come in Honduras," un boicottaggio dell'economia venezuelana "come hanno fatto contro Cuba per 5 anni" e persino "minacce di guerra."



Cinque anni dopo la morte dell'ex presidente venezuelano Hugo Chávez, Zelaya ha ricordato che dall'emergere alla rivoluzione nel 1999, le potenze imperiali hanno cercato di impedire il suo diffondersi nell'aerea.


Rispetto all'attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, Zelaya ha affermato che questo rappresenta la debolezza di un impero che usa la forza per sostenere l'America Latina, anche se, ha sottolineato, questo continente "vuole la pace, vuole la giustizia". "Gli Stati Uniti fanno un errore accusando i venezuelani di essere violenti. I violenti sono loro", ha concluso.

 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa