Gas russo in esaurimento. I banchieri tedeschi lanciano l'allarme (Bloomberg)

Gas russo in esaurimento. I banchieri tedeschi lanciano l'allarme (Bloomberg)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Le banche tedesche temono un aumento delle insolvenze se il paese esaurisce il gas dalla Russia. Il timore arriva da diversi banchieri della più grande economia d'Europa. Lo riporta Bloomberg

I media americani specializzati in economia indicano che, se questo scenario si verificasse per la scarsità di tale risorsa, le istituzioni finanziarie tedesche sarebbero costrette a riservare fondi aggiuntivi per coprire il possibile aumento dei ritardi di pagamento.

Lutz Diederichs, direttore della banca BNP Paribas in Germania, durante una conferenza tenuta ieri a Francoforte, ha affermato che ciò porterebbe a una recessione nell'economia del paese europeo e richiederebbe ai prestatori di sostenere prestiti alle imprese con più capitale.

Diversi istituti di credito sono particolarmente preoccupati per i lavori di manutenzione previsti tra l'11 e il 21 luglio sul gasdotto Nord Stream, poiché esiste la possibilità che le forniture non possano riprendere una volta completati i lavori, secondo due importanti banchieri.

Le disposizioni delle banche tedesche per possibili ricadute economiche del conflitto in Ucraina sono state finora inferiori alle riserve che hanno accumulato al culmine della pandemia di covid-19.

Ma la nazione fa molto affidamento sulle continue importazioni di gas dalla Russia e una completa perdita di accesso a tale approvvigionamento energetico infliggerebbe un duro colpo all'economia tedesca. Secondo Christian Sewing, amministratore delegato di Deutsche Bank, ciò provocherebbe "una profonda recessione".

Le autorità tedesche sono preoccupate per l'aumento dei costi energetici e stanno facendo tutto il possibile per risolvere questo problema. 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo di Gilberto Trombetta Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti