/ Germania. Ex comandante dei "ribelli" in Siria condannato all'erg...

Germania. Ex comandante dei "ribelli" in Siria condannato all'ergastolo per crimini di guerra

 

Un tribunale tedesco ha condannato un cittadino siriano appartenente alle milizie "ribelli" all'ergastolo per aver commesso crimini di guerra nel suo paese natale.


Come riportato dalla Corte di Dussendorf e dai media tedeschi, il giudice ha condannato il cittadino siriano Ibrahim A. (AKA "Abu Dhib"), 43 anni, all'ergastolo per i crimini di guerra commessi durante il suo periodo di comandante della milizia nel nord della Siria.
 
"Come comandante ha usato l'illegalità derivante dal caos della guerra civile e il suo controllo di fatto di parti di Aleppo per guadagni criminali, saccheggiando e sequestrando persone che torturava o permetteva di essere torturato dai suoi miliziani", si legge nella sentenza.

 
Il cittadino siriano è stato accusato di essere un comandante di un gruppo dell''esercito libero siriano' (ESL) che ha devastato la provincia di Aleppo durante i primi anni di guerra.
 
Si aggiunge, inoltre, che il detenuto ha accumulato una fortuna rivendicando un riscatto, secondo le indagini gli investigatori. Ibrahim A è stato arrestato in Germania dopo che un sopravvissuto lo ha riconosciuto.
 
Il cittadino siriano insiste che è innocente e ricorrerà con la decisione della corte.
 
 
Fonte: Zeit - http://www.olg-duesseldorf.nrw.de
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa