"I booster possono prolungare la pandemia". Il monito dell'OMS cade nel vuoto (anche dell'informazione)

"I booster possono prolungare la pandemia". Il monito dell'OMS cade nel vuoto (anche dell'informazione)

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

″È probabile che i programmi di richiamo generalizzati prolunghino la pandemia, piuttosto che porvi fine”. Così il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus nel corso di una conferenza stampa (Cnbc).

Nulla di nuovo, nulla che l’Oms non avesse già detto, e però appare stridente come l’avvertimento del più autorevole Istituto sanitario del mondo, nato a sostegno della salute della popolazione del pianeta, cada nel vuoto, anche dell’informazione.

La dinamica di questo meccanismo perverso descritta da Ghebreyesus è semplice: quasi tutta la produzione dei vaccini viene accaparrata ai Paesi ricchi, che ora ne hanno fatto man bassa anche per le dosi di richiamo, imposte a tutti i cittadini, favorevoli e contrari, con artifici vari e fantasiosi (il super green pass etc).

Ciò mentre il resto del mondo resta senza vaccini, offrendo al “virus maggiori opportunità di diffondersi e mutare”, produrre cioè nuove varianti che inevitabilmente investiranno anche i Paesi ricchi, come già dimostrato in passato e come sta dimostrando in maniera evidente la nuova Omicron.

Bizzarro che i virologi nazionali e internazionali, invece di rilanciare il fondato allarme  dell’Oms, si prestino soltanto a recitare il mantra della necessità di vaccinare tutti, bambini compresi, con punte di follia ineguagliate nei virologi italiani, che si son prestati a un demenziale video che ha la pretesa di essere natalizio.

Val la pena, en passant, rilevare che per dipanare le loro opinioni i virologi si rifanno spesso e volentieri alla cosiddetta comunità scientifica, che, nel caso specifico, li contraddice in un punto non secondario.

La martellante campagna vaccinale dei Paesi ricchi, più che contrastare l’emergenza pandemica, dunque, la prolungherà, perché viene fatta sottraendo i vaccini al resto del mondo. A pagarne le spese non saranno ovviamente i ricchi e i potenti, ma la povera gente, che questa crisi sta impoverendo e impoverirà sempre più. Tali i risultati delle follie pandemiche.

 Piccole Note

Piccole Note

 

Piccole Note è un blog a cura di Davide Malacaria. Questo il suo canale Telegram per tutti gli aggiornamenti: https://t.me/PiccoleNoteTelegram

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti