/ I politici esultino! L'incredibile articolo del Corriere della Se...

I politici esultino! L'incredibile articolo del Corriere della Sera sui primi voli degli F35

 

In un articolo cui viene data grande enfasi, il Corriere della Sera dà voce a qualche generale ottuso e guerrafondaio, che si lamenta del fatto che non venga celebrato con la dovuta pompa magna il volo dei primi F35 assemblati in Italia.

Ci credo che i politici di palazzo si vergognino e non festeggino. Solo la storica stupidità di certi militari può ignorare come nessun politico, dopo i tagli a pensioni, sanità, scuola, servizi e diritti sociali, sia in grado di far festa agli F35. 

Esimi generali, accontentatevi che questa follia guerrafondaia sia stata decisa dal PD, Forza Italia,Lega e complici vari. Volete anche che se ne vantino? 
Mentre volano gli F35 mancano i Canadair per spegnere gli incendi in Piemonte, a due passi da dove questi aerei vengono assemblati coi pezzi che arrivano dagli USA. A Cameri vicino a Novara lavorano 500 persone a questo scopo, in parte trasferite da Alenia di Torino. Quando fu lanciato il programma F35 tutti i politici favorevoli e i loro generali promisero 10000 nuovi posti di lavoro. Bufala, come quella sui costi di ogni aereo, che sono andati progressivamente levitando: il Corriere scrive che sono 100 milioni ad aereo, ma saranno molti di più.

Come si capisce tra le righe dello stesso articolo, ove i generali lamentano che 90 (!) aerei siano troppo pochi, ce ne volevano di più per ammortizzare tutti i costi. Ricordatevene quando vi chiuderanno l'ospedale vicino, un solo nuovo bombardiere costa molto di più di esso.

Gli F35 sono bombardieri d'attacco, anche nucleare, quindi sono totalmente fuorilegge rispetto all'articolo 11 della Costituzione. Dunque, o non serviranno a niente ( come si spera) e allora saranno una montagna di miliardi buttati via. O serviranno e allora saranno strumenti di una impresa criminale.
Non si stupiscano quindi i generali che i loro politici tacciono sugli F35. Quegli aerei sono un colossale spreco di danaro pubblico , un insulto ai milioni di italiani che subiscono i colpi delle politiche di austerità, un contributo sciagurato al riarmo mondiale.

Quegli aerei sono una vergogna in sé, i generali si accontentino e ringrazino i politici che quella vergogna l'hanno voluta. Volevate anche che ci facessero la campagna elettorale? Esimi generali siete quelli di sempre.

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa