Il Divide et Impera del Green Pass

Il Divide et Impera del Green Pass

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Contro il Green Pass in Francia sciopero generale proclamato dai sindacati. E in Italia? Nell’indifferenza dei partiti in parlamento (impegnati alla greppia del Recovery Fund e resi impotenti dal “Semestre bianco”) e con il sostegno di una “sinistra antagonista” che (con qualche eccezione) sposa pienamente la folle gestione dell’emergenza Covid, il Governo vara nuove norme che, peggiorando quelle del precedente DL, tra l’altro, rendono nei fatti obbligatoria, dal primo settembre, la vaccinazione a docenti, studenti universitari e per chiunque debba prendere un treno a lunga percorrenza.

Il tutto preannunciando (tramite ballon d’essai fatti pubblicare sui giornali di regime) norme ancora più restrittive. Norme finalizzate, ufficialmente, a “contenere” la diffusione di un virus – che, come documentato da sempre più numerosi ricercatori –  è destinato, invece, a rimanere endemico per i prossimi anni e impossibile “schiodare” dalla popolazione con vaccini, distanze di sicurezza, lockdown…

Si, ma allora perché il Governo insiste con vaccini che, oltre a non impedire al vaccinato di infettarsi e di trasmettere l’infezione (e, considerando quello che sta succedendo, ad esempio in Israele) producono una immunità meno duratura di quella dell’infezione da Sars-Cov-2? Perché se ammettesse pubblicamente che tutta la gestione dell’emergenza Covid in Italia è stata un fallimento, verrebbe immediatamente travolto dalla piazza. Meglio, quindi, dirottare la rabbia per tutta una serie di assurde prescrizioni che colpiscono anche i vaccinati (una per tutte, l’obbligo di quarantena se si viene in contatto con un soggetto “positivo”) verso gli “untori” e cioè coloro che osano rifiutare vaccini sperimentali, già rivelatesi inutili e dei quali non si conoscono gli effetti a medio e lungo termine.

Divide et impera.

Francesco Santoianni

Francesco Santoianni

Cacciatore di bufale di e per la guerra. Autore di "Fake News. Guida per smascherarle"

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti