Il Regno Unito ha approvato più di 100 licenze per l'esportazione di armi verso Israele dal 7 ottobre

Il Regno Unito ha approvato più di 100 licenze per l'esportazione di armi verso Israele dal 7 ottobre

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il Regno Unito ha approvato più di 100 licenze di esportazione per la vendita di armi, equipaggiamenti militari e altri dispositivi controllati a Israele dalla guerra di Gaza, secondo i nuovi dati diffusi ieri dal Dipartimento per le imprese e il commercio.

Questa rivelazione giunge nel contesto di un continuo controllo e di richieste di maggiore trasparenza nelle decisioni del governo in materia di esportazione di armi.

I dati indicano che alla fine di maggio di quest'anno erano ancora attive oltre 300 licenze.

Queste licenze consentono ai produttori di esportare in Israele vari tipi di attrezzature militari e non militari prodotte nel Regno Unito.

Le attrezzature militari coperte da queste licenze comprendono componenti essenziali per il funzionamento di aerei militari, veicoli e navi da combattimento.

In particolare, le licenze consentono l'esportazione di parti per elicotteri e aerei ad ala fissa, munizioni per armi leggere da addestramento, componenti per sottomarini e componenti per armature.

Oltre agli equipaggiamenti militari, le licenze riguardano anche attrezzature non militari come dispositivi di telecomunicazione, attrezzature per la produzione di sostanze chimiche e fotocamere, a dimostrazione dell'ampia portata degli accordi di esportazione.

La pubblicazione di questi dati arriva dopo mesi di pressioni da parte di parlamentari e gruppi di difesa che sollecitavano il governo a fornire maggiori informazioni sulle sue politiche di esportazione di armi, in particolare quelle riguardanti Israele.

Le richieste di trasparenza si sono intensificate in seguito alle crescenti preoccupazioni per il potenziale uso di attrezzature prodotte nel Regno Unito nei conflitti e nelle violazioni dei diritti umani, in particolare nella Striscia di Gaza, dove le forze israeliane bombardano i palestinesi nelle aree residenziali, nei campi profughi e persino nelle case di accoglienza gestite dalle Nazioni Unite.

Israele ha continuato la sua brutale offensiva su Gaza dopo l'operazione di Hamas dello scorso 7 ottobre, nonostante una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite richiedesse un immediato cessate il fuoco.

Da allora a Gaza sono stati uccisi più di 37.100 palestinesi, la maggior parte dei quali sono donne e bambini, mentre altri 84.700 sono stati feriti, secondo le autorità sanitarie locali.

A otto mesi dall'inizio della guerra di Israele, vaste aree di Gaza sono in rovina a causa di un blocco devastante di cibo, acqua potabile e medicine.

Israele è accusato di genocidio dalla Corte Internazionale di Giustizia, la cui ultima sentenza ha ordinato a Tel Aviv di interrompere immediatamente le operazioni nella città meridionale di Rafah, dove oltre un milione di palestinesi si era rifugiato dalla guerra prima di essere invaso il 6 maggio.

--------------------------------------------------------

A GAZA LA SITUAZIONE UMANITARIA E' FUORI CONTROLLO. LA PULIZIA ETNICA DECISA

C'E' UNA ONG, GAZZELLA ONLUS, CHE NON SI ARRENDE A QUESTE BARBARIE E OGNI GIORNO, EROICAMENTE, PORTA BENI DI PRIMA NECESSITA' ALLA POPOLAZIONE STREMATA




L'ANTIDIPLOMATICO E LAD EDIZIONI, INSIEME A Q EDIZIONI, E' IMPEGNATA ALLA RACCOLTA FONDI PER LA POPOLAZIONE DI GAZA

ACQUISTANDO IL LIBRO "IL RACCONTO DI SUAAD - PRIGIONIERA PALESTINESE" DAL NOSTRO SITO CONTRIBUIRETE ATTIVAMENTE ALL'INVIO DI AIUTI ALLA POPOLAZIONE DI GAZA

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Le "non persone" di Gaza di Paolo Desogus Le "non persone" di Gaza

Le "non persone" di Gaza

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez di Geraldina Colotti Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

Il Venezuela alle urne per il compleanno di Chávez

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura di Michelangelo Severgnini 20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

20 anni fa a Baghdad: quando cominciò la censura

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa" di Paolo Arigotti La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

La crisi (senza fine) della fu "locomotiva d'Europa"

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti