In Siria, i caccia Su-30 russi scacciano gli F-35 statunitensi

In Siria, i caccia Su-30 russi scacciano gli F-35 statunitensi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Un caccia russo Su-30SM ha intercettato due jet da combattimento F-35 statunitensi e li ha costretti a cambiare rotta e ad uscire dallo spazio aereo siriano.

Come riportato ieri dal portale russo Avia.Pro, un aereo russo Sukhoi, modello 30SM, ha impedito ai caccia F-35 statunitensi di violare lo spazio aereo siriano e di avvicinarsi alle strutture militari russe di stanza nel paese arabo.

L'incidente è avvenuto dopo che i sistemi radar di localizzazione russi operanti presso la base aerea di Hmeimim, nella provincia siriana di Latakia, hanno rilevato l'incursione aerea senza il permesso dei caccia stealth dell'aeronautica statunitense.

Secondo quanto scrive Avia, il bombardiere russo è riuscito, grazie alla sua mimetizzazione, ad avvicinarsi di soppiatto ai due F-35, costringendoli a virare immediatamente e ad abbandonare la zona di confine.

Ad oggi, questo è il secondo incidente che coinvolge l'intercettazione di F-35 nordamericani da parte di caccia russi Su-30 schierati nella base aerea di Hmeimim.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

A voi che vi indignate per le parole di Renzi... di Paolo Desogus A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio! di Giorgio Cremaschi Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Lo Stato stratega, motore del successo cinese   di Bruno Guigue Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti