Intossicazione propagandistica al servizio della guerra globale

Intossicazione propagandistica al servizio della guerra globale

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Neppure il regime fascista, alla vigilia della guerra disastrosa che ha segnato la rovina del nostro paese e la perdita di tante vite umane, aveva imposto il livello impressionante di intossicazione propagandistica propinato oggi quotidianamente dagli strumenti di comunicazione al servizio dei fautori della guerra globale e delle aggressioni a popoli e stati che non si sottomettono alla logica dell'imperialismo.





Neppure i commenti dell'Istituto Luce possono competere con la violenta e proterva disinvoltura con cui i servi dell'apparato mediatico occidentale e le truppe di complemento mercenarie degli eserciti aggressori occidentali, rappresentate dalle Ong a libro paga di governo e fondazioni statunitensi, diffondono praticamente in ogni minuto della nostra giornata le menzogne più inverosimili.

Mauro Gemma

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti