Israele allarmato da un'enorme flotta di droni dall'Iran e da Hezbollah

Israele allarmato da un'enorme flotta di droni dall'Iran e da Hezbollah

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

Un rapporto del Centro di ricerca israeliano ALMA evidenzia che il Movimento di resistenza islamica libanese (Hezbollah), acerrimo nemico del regime israeliano, ha una flotta di 2.000 droni da combattimento e da ricognizione avanzati, secondo quanto riportato dal quotidiano israeliano The Jerusalem Post .

Lo studio afferma che molti dei droni di proprietà di Hezbollah sono di fabbricazione iraniana, ma altri sono stati prodotti indipendentemente da esperti del movimento di resistenza libanese.

Il rapporto indica che nel 2013 Hezbollah aveva solo 200 droni presumibilmente acquistati "dall'Iran", ma da allora "ha notevolmente aumentato la sua flotta di droni", utilizzandoli, secondo ALMA, in attacchi suicidi contro strutture sensibili nei territori occupati da Israele e anche negli attacchi alle basi militari e all'esercito israeliano.

Iran una superpotenza di droni e missili

Lo studio mette inoltre in guardia sull'enorme flotta di droni dell'Iran e ipotizza che il paese persiano ha costruito la sua flotta di droni dal 1984.

Inoltre, sottolinea che il convoglio di droni iraniano non solo ha una portata significativa di oltre 2.000 chilometri, ma ha "capacità operative e di sviluppo molto avanzate".

Secondo il rapporto, missili e droni sono due componenti chiave della potenza militare iraniana che hanno aumentato la capacità dell'Iran di rispondere a qualsiasi minaccia oltre i suoi confini e in tutta la regione dell'Asia occidentale.

Il ministro degli Affari militari israeliani Benny Gantz ha ammesso a settembre la potenza dei droni iraniani , osservando che l'Iran ha droni molto "precisi" e "mortali" che possono percorrere migliaia di chilometri. “Stiamo parlando di droni altamente precisi e distruttivi. Questi droni, come missili balistici o jet da combattimento, possono percorrere migliaia di chilometri", ha avvertito.

L'Iran, anche sotto il peso delle sanzioni, ha compiuto notevoli progressi nella produzione di armi ed equipaggiamento militare. Infatti, è tra i primi cinque paesi al mondo nella produzione di droni e missili.

Nonostante tutto ciò, il Paese persiano ha più volte assicurato che non inizierà mai una guerra, ma sarà sempre pronto a difendersi.

 

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti