LA CIA ammette ruolo degli Stati Uniti nella guerra alla Siria

LA CIA ammette ruolo degli Stati Uniti nella guerra alla Siria

Il direttore della CIA, John Brennan, ha riconosciuto il ruolo dei servizi segreti degli Stati Uniti nel conflitto in Siria, in particolare, ad Aleppo.

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 
"Non ci si può separare mentalmente ed emotivamente dalle situazioni dove si è giocato un ruolo", ha dichiarato il Direttore della CIA, John Brennan dopo aver aggiunto di aver sentito la "responsabilità" per il terribile bagno di sangue ad Aleppo.



In un'intervista con l'emittente statunitense NPR, pubblicata venerdì scorso, il capo della CIA,  tuttavia, non avrebbe voluto che i "ribelli" fossero sconfitti ad Aleppo da parte dell'esercito siriano.
 
Gli Stati Uniti avrebbero potuto prevenire questa sconfitta, ha aggiunto Brennan, sottolineando che "speravamo di fare la differenza (...) e per evitare questa situazione lì (ad Aleppo)".
 
In questo contesto, il direttore della CIA ha precisato che la "opposizione" in Siria continuerà a combattere contro il governo del presidente siriano Bashar al-Assad, nonostante la liberazione della città di Aleppo (nord).
 
Allo stesso modo, l'alto funzionario degli Stati Uniti ha riconosciuto la "incapacità" di Washington, quando si tratta di influenzare gli eventi in altri paesi in via di sviluppo, nonostante la sua potenza militare.
 
"Come un grande paese, come un paese potente, come lo sono gli Stati Uniti, abbiamo, in molti campi, limitata capacità di influenzare il corso degli eventi", ha confessato Brennan.
 

Potrebbe anche interessarti

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde di Marinella Mondaini La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

La CIA cerca russi come nuovi agenti "anti Putin" e non lo nasconde

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese   di Bruno Guigue Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

Nazismo, antisemitismo e Repubblica francese

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno di Gilberto Trombetta Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Giorgetti e gli alfieri del vincolo esterno

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria di Michelangelo Severgnini Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

Bocche tappate e i crimini (filo Nato) del Qatar in Libia e Siria

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

La nuova forma di psicologia del mondo digitale di Damiano Mazzotti La nuova forma di psicologia del mondo digitale

La nuova forma di psicologia del mondo digitale