La Cina accusa gli Stati Uniti: sono il principale artefice della crisi in Ucraina

La Cina accusa gli Stati Uniti: sono il principale artefice della crisi in Ucraina

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, ha dichiarato che Washington è la principale responsabile del conflitto in Ucraina e ha denunciato che gli Stati Uniti continuano a fornire armi al regime di Kiev.

"Gli Stati Uniti sono il principale artefice e il principale motore della crisi ucraina, hanno fornito continuamente armi pesanti e offensive all'Ucraina, prolungando il conflitto e rendendolo più intenso", ha affermato Mao Ning.

La portavoce ha quindi evidenziato che se gli Stati Uniti "hanno davvero a cuore la vita del popolo ucraino" e vogliono che il conflitto finisca il prima possibile, "dovrebbero smettere di inviare armi e smettere di trarre profitto dai combattimenti".

"Gli Stati Uniti devono promuovere responsabilmente una rapida de-escalation e creare un ambiente e condizioni favorevoli per i colloqui di pace", ha dichiarato. Allo stesso tempo, Mao ha definito "infondate" le accuse di Washington contro Pechino, secondo cui le imprese statali cinesi starebbero fornendo assistenza militare e finanziaria alla Russia nel conflitto ucraino.

"Invece di riflettere sulle proprie azioni in Ucraina, gli Stati Uniti hanno seminato paranoia e accuse contro la Cina", ha dichiarato la portavoce. "Non accetteremo questo ricatto infondato, non staremo a guardare gli Stati Uniti che violano irragionevolmente i diritti e gli interessi legittimi delle imprese cinesi", ha dichiarato.

Secondo Bloomberg, alla fine dello scorso anno il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha aggiunto 36 aziende all'elenco di quelle a cui è vietato fornire tecnologia statunitense senza l'approvazione della Casa Bianca.

Le nuove sanzioni riguardano diverse aziende tecnologiche cinesi, tra cui i produttori di chip Yangtze Memory e Shanghai Micro, nonché il fornitore di apparecchiature di videosorveglianza Hikvision.

Il Sottosegretario al Commercio per l'Industria e la Sicurezza, Alan Estevez, ha dichiarato che tali misure mirano a limitare la "capacità della Cina di sfruttare [...] potenti tecnologie disponibili in commercio per la modernizzazione militare", nonché a proseguire gli sforzi per "individuare e interrompere" le azioni della Russia, che avrebbe tentato di utilizzare tali tecnologie nel conflitto ucraino.

Gli esperti militari cinesi da tempo denunciano che il pericolo di "un'altra guerra mondiale" in Europa sta aumentando. Song Zhongping, esperto militare e commentatore televisivo cinese ha dichiarato che "la Russia non aspetterà di vedere le truppe ucraine completamente armate dalle armi della NATO", quindi è probabile che le truppe russe lanceranno una nuova serie di grandi offensive per massimizzare il loro vantaggio e la loro vittoria prima che la situazione diventi più difficile in futuro.

La dichiarazione del presidente del Comitato Militare della NATO, Bauer, secondo cui "la NATO è pronta a un confronto diretto con la Russia" è in realtà un chiaro messaggio dell'Occidente: la NATO non sarà coinvolta direttamente finché la Russia manterrà la sua "operazione militare" all'interno dell'Ucraina, affermano gli esperti. 

Ma ora alcuni membri della NATO, come la Polonia, stanno effettivamente intervenendo per rafforzare l'Ucraina, e questo creerà maggiore incertezza se la potenziale grande offensiva militare della Russia causerà anche ingenti perdite al personale militare dei membri della NATO in Ucraina, hanno spiegato gli analisti.

Un altro problema è che se la Russia non riuscirà a ottenere una vittoria militare importante prima dell'assistenza militare della NATO alle forze ucraine completamente armate, l'Ucraina potrebbe causare grandi perdite alla parte russa in Crimea e in altre regioni all'interno del territorio russo, e allora Mosca dovrà vendicarsi pesantemente, e questo causerebbe sicuramente un'escalation, ha osservato Song. 

"Finché la NATO sarà coinvolta più direttamente, la situazione si trasformerà immediatamente in un confronto tra la NATO e la Russia, e lo scoppio della Terza Guerra Mondiale in Europa diventerà un evento altamente probabile", ha concluso Song.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Public enemy di Giuseppe Giannini Public enemy

Public enemy

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO di Andrea Puccio LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

LE SANZIONI INDEBOLISCONO IL POTERE DEL DOLLARO

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti