/ La Cina ha potenziato i caccia J-11B con missili a lungo raggio P...

La Cina ha potenziato i caccia J-11B con missili a lungo raggio PL-15 e radar AESA

 
 

La Cina ha sviluppato una nuova variante del caccia da combattimento J-11B con un nuovo radar che può vedere più lontano e consentire l'uso di missili a lungo raggio, una mossa che aumenterà significativamente la capacità dell'aeronautica cinese, riferiscono gli esperti militari.

 

L'aereo da caccia è stato visto in un servizio della China Central Television (CCTV) di lunedì sul settantesimo anniversario della fondazione della People's Liberation Army (PLA) Air Force.

 

A differenza di altri J-11B che servono nell'aeronautica militare del PLA, che hanno cupole radar nere (radome), questo particolare J-11B ne ha uno bianco, il che suggerisce che è dotato di un nuovo tipo di radar, secondo Weihutang, rubrica militare dell’emittente CCTV.

 

"Il nuovo radar segnalato è probabilmente un radar a scansione elettronica (AESA) attivo, che ha capacità di rilevamento più lunghe, in grado di identificare meglio gli obiettivi e consentire l'uso di armi aria-aria a lungo raggio", Wang Ya'nan, caporedattore della rivista Aerospace Knowledge, ha spiegato al Global Times, rilevando che il Su-27, da cui è stato sviluppato il J-11B, utilizza un radar a scansione meccanica con bassa distanza di rilevamento e velocità di scansione.

 

Ciò consentirà anche al J-11B di condurre una più ampia varietà di missioni, inclusa la ricognizione su cielo, mare e terra, ha detto Wang.

 

All'inizio di quest'anno è stato individuato un J-11B che trasportava quello che sembrava essere un potente missile aria-aria a lungo raggio PL-15. Gli osservatori militari hanno detto che allora il raggio del missile avanzato è più lungo del raggio di rilevamento del radar obsoleto del combattente, quindi il combattente potrebbe dover fare affidamento sui dati di altri aerei da guerra, come gli aerei ad allarme rapido, per colpire i suoi nemici.

 

Ma con il nuovo radar, la variante J-11B potrebbe lanciare un PL-15 alla massima efficienza da solo, hanno detto gli analisti.

 

La partecipazione della variante J-11B a un'esercitazione militare significa che avrebbe potuto unirsi al servizio militare, o è anche possibile che stesse conducendo un test o una valutazione delle sue capacità, ha detto Wang.

 

Se la vasta flotta cinese di J-11 può essere equipaggiata con radar AESA, aumenterà in modo significativo la capacità di combattimento complessiva dell'Air Force del PLA, ha detto Wang.

Fonte: Global Times
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa