La "guerra dei palloni": l'isterismo Usa arriva a paventare la minaccia aliena

La "guerra dei palloni": l'isterismo Usa arriva a paventare la minaccia aliena

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Biden parlerà alla nazione sulla minaccia dell’asserito pallone spia cinese. Un pallone meteo, afferma Pechino, ma ormai il Congresso americano, prima la Camera poi il Senato, ha deciso che era un pallone spia e condannato l’invasione aerea. Il presidente non potrà uscire dai binari prestabiliti.


Reazioni isteriche

Nuova benzina sul fuoco delle tensioni Usa – Cina, tanto pericolose che un generale Usa ha pronosticato che entro il 2025 sarà inevitabile un conflitto tra le due potenze.

Sulla vicenda del pallone cinese abbiamo scritto una nota alla quale rimandiamo, aggiungendo in questa sede solo che l’ipotesi allora avanzata, cioè l’abbattimento del pallone, ci sembrava talmente assurda che… si è verificata.

Ancora oggi, a distanza di giorni dall’abbattimento, non è stata presentata alcuna prova che si trattasse di un pallone spia, solo dichiarazioni di parte (interessata), che il presidente avallerà con la sua autorità.

Certo, non c’è neanche una prova che fosse un pallone meteo, ma resta che comunque è ormai acclarato che il pallone era finito sui cieli Usa per caso, spinto cioè da venti sfavorevoli, come hanno spiegato in tutti i modi i funzionari di Pechino, spiegazione che finora era stata irrisa dalla controparte (Washington Post).

Nella nota precedente avevamo riportato un articolo di Responsibile Statecraft che spiegava come lo spionaggio reciproco tra Paesi antagonisti, e anche alleati, è roba usuale, da trattare con il pragmatismo del caso.

Invece, il pallone spia-meteo cinese ha provocato una reazione isterica, tanto che ha innescato un’altrettanto isterica caccia ai palloni. E in una settimana sono stati abbattuti altri tre palloncini in volo sui cieli americani.

L’invasione è cominciata

Su tali intercettazioni resta stupenda l’esilarante spiegazione di un generale Usa, che ha chiamato in causa anche gli extraterrestri (Reuters). La gloriosa aviazione Usa avrebbe abbattuto dei minacciosi Ufo di provenienza aliena, da cui si deduce che abbiamo dichiarato guerra ai marziani (avranno il naso a trombetta?).

Sul punto anche le parole del portavoce del Consiglio della sicurezza nazionale della Casa Bianca John Kirby, il quale ha spiegato che gli altri tre palloni abbattuti, “potrebbero essere palloni collegati a entità commerciali o di ricerca e quindi del tutto innocui”.

Ci permettiamo un consiglio: non regalate palloncini o aquiloni ai vostri figli nei prossimi giorni, c’è il rischio che possano attirare l’attenzione di qualche jet Nato. Concludiamo ricordando che nella nota pregressa avevamo rievocato una canzone del 1983 dell’ormai ignota cantante tedesca Nena “99 Luftballon”.

Citazione scherzosa e ovviamente non puntuale, dal momento che allora non era ancora così a tema l’abbattimento dei minacciosi palloni e il pallone in questione era solo uno. Né ancora erano stati chiamati in causa gli Ufo, tematica sulla quale si stanno interpellando anche media e think tank Usa (addirittura l’Atlantic Councul!)… Non avremmo mai immaginato che una canzone leggera come questa avrebbe potuto diventare un”ironica, stralunata, profezia.

Questo l’inizio della canzone: “Novantanove palloncini all’orizzonte […] la gente pensò che si trattava di UFO provenienti dallo spazio, così un generale gli spedì contro uno squadrone aereo… ci fu un grande spettacolo pirotecnico, ma erano solo 99 palloncini…”.

Simpatico anche il proseguo: la tensione con i Paesi vicini, che rispondono alla minaccia percepita degli aerei nemici; i ministri della Guerra che, volendo il potere, colgono al volo l’opportunità e danno inizio a un conflitto, una guerra di 99 anni che porta in mondo in rovina. “Chi avrebbe mai pensato che si sarebbe arrivato a questo a causa di 99 palloncini?”, si chiede nella canzone. Già, chi?

 Piccole Note

Piccole Note

 

Piccole Note è un blog a cura di Davide Malacaria. Questo il suo canale Telegram per tutti gli aggiornamenti: https://t.me/PiccoleNoteTelegram

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon di Paolo Desogus Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Lo squallore di chi accusa di "antisemitismo" Melenchon

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE di Fabrizio Verde Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

Gli attacchi ad Orban e il vero volto dell'UE

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta di Clara Statello Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

Attentato a Trump: tutti i "misteri" ancora senza risposta

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La Russia e Trump: un esercizio di memoria di Andrea Puccio La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La Russia e Trump: un esercizio di memoria

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti