/ La nuova sfida USA-Russia sui dati della raccolta del grano

La nuova sfida USA-Russia sui dati della raccolta del grano

 

Quest'estate siccità e inondazioni hanno colpito diverse regioni della Russia. Sebbene gli Stati Uniti erano già euforici prevedendo un calo per il grano russo, sembra che le condizioni climatiche non abbiano seriamente influenzato le aree produttrici, dal momento che Mosca non ha cambiato le sue previsioni per il raccolto.


"Il ministero dell'Agricoltura russo non vede rischi significativi associati alla raccolta del grano quest'anno. Secondo i dati regionali del 13 agosto, sono stati raccolti 65,3 milioni di tonnellate di grano rispetto ai 64,7 milioni di tonnellate dell'anno precedente con una resa di 33,2 quintali per ettaro (nel 2018 questo indice era di 32,1 quintali per ettaro) ", ha annunciato un rappresentante del Ministero, citato dai media russi.
 
Allo stesso tempo, si stima che la produzione di tutto il grano nel 2019 raggiungerà i 118 milioni di tonnellate rispetto ai 113,3 milioni di tonnellate dell'anno scorso, ha aggiunto. Le previsioni per la raccolta del grano rimangono a 75 milioni di tonnellate.
 
Secondo il funzionario, l'attuale situazione delle condizioni climatiche resterà a livello medio per molti anni.
 
Nel frattempo, il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ha abbassato le sue previsioni per la raccolta del grano in Russia da 74,2 a 73 milioni di tonnellate nel 2019.
Logicamente, ha anche lasciato cadere le sue previsioni per le esportazioni russe da 34,5 a 34 milioni di tonnellate. .
 
Tuttavia, anche con le stime più pessimistiche, la Russia continuerà a essere leader nel mercato del grano. L'entità statunitense prevede che gli Stati Uniti e l'UE venderanno quest'anno circa 26,5 milioni di tonnellate ciascuno.
 
La Russia ha piani molto ambiziosi per il settore del grano. Il 15 agosto scorso, il Ministero dell'Agricoltura ha riferito che il governo del paese ha approvato una strategia a lungo termine per lo sviluppo del complesso del grano fino al 2035. Si prevede che entro questo anno il paese avrà aumentato la produzione di grano a 150,3 milioni tonnellate all'anno - crescita del 33% rispetto al 2018 - con 63,6 milioni di tonnellate destinate all'esportazione.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa