La Russia denuncia l'embargo contro il Venezuela. "Gli Usa vogliono creare una crisi umanitaria per innescare una rivolta"

La Russia denuncia l'embargo contro il Venezuela. "Gli Usa vogliono creare una crisi umanitaria per innescare una rivolta"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Il Direttore del Dipartimento per l'America Latina del Ministero degli Esteri della Russia, Alexander Schetinin, ha definito 'distruttiva' la politica delle sanzioni degli Stati Uniti contro il Venezuela e ha affermato che Washington cerca di creare il 'caos', al fine di aggravare la crisi economica del paese sudamericano.


"E 'ovvio, per quanto riguarda il Venezuela, che questo deterioramento, con tutte le difficoltà connesse, è dovuto in gran parte ad una linea distruttiva delle sanzioni che vengono applicate da attori esterni", ha detto giovedi Schetinin alll'agenzia russa Sputnik.


Secondo Schetinin, gli USA stanno causando una "crisi alimentare" con l'obiettivo di innescare una ribellione e creare così in Venezuela un caos "presumibilmente controllato". Nello sviluppare questa posizione, il diplomatico russo ha respinto l'idea che in Venezuela ci sia una crisi umanitaria. "Siamo d'accordo con i colleghi venezuelani che non c'è crisi umanitaria", ha detto.


Nel proseguo dell'intervista, Schetinin ha condannato fortemente le "dichiarazioni dall'esterno" contro le imminenti elezioni presidenziali in Venezuela che si terranno il 20 maggio. Come obiettivo, ha proseguito il funzionario russo, c'è chiaramente quello di incoraggiare la violenza politica nel paese e in questo modo si ostacolano gli sforzi per trovare consenso interno e stabilità, e solo "guidano i radicali e le forze inconciliabili".
 

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza di Leonardo Sinigaglia Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

Perire con il "vecchio mondo"? L'Italia e la questione indipendenza

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange di Geraldina Colotti Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

Nella Guantanamo inglese. Le ore decisive di Assange

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Genocidio, il tabù della parola di Giuseppe Giannini Genocidio, il tabù della parola

Genocidio, il tabù della parola

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza di Andrea Puccio Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Armi nucleari nello spazio: facciamo un po' di chiarezza

Germania: perché siamo all'anno zero di Giuseppe Masala Germania: perché siamo all'anno zero

Germania: perché siamo all'anno zero

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo di Paolo Arigotti La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

La morte di Aleksej Naval’nyj, tra dubbi e doppiopesismo

Meno salari più spese militari di Michele Blanco Meno salari più spese militari

Meno salari più spese militari

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti