Centro Studi russo denuncia ruolo dell'Azerbaigian nel supporto ai terroristi in Siria

Centro Studi russo denuncia ruolo dell'Azerbaigian nel supporto ai terroristi in Siria

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il Centro per gli studi sul Medio Oriente e sull'Asia centrale, con sede a Mosca, avrebbe rivelato la corrispondenza segreta appartenente ad uno dei paesi coinvolti nella crisi siriana.

In particolare, le attività finanziarie e militari a Idlib, in Siria, dove è situato l'ultimo bastione dei terroristi.

Il centro, che fa capo al deputato russo Semyon Arkadyevich Bagdasarov, citato da Sputnik in lingua araba, ha scritto sulla sua pagina Facebook ufficiale: "Di recente abbiamo ottenuto una corrispondenza segreta che rivela il coinvolgimento di alcuni elementi importanti azeri nella crisi siriana, tra i quali un ufficiale e il coordinatore delle forze speciali, Hussein Aziri, responsabile amministrativo e finanziario del gruppo "Liwaa", legato all'organizzazione terroristica Al-Muhajireen wal-Ansar, che è uno dei rami della galassia terrorista Hayat Tahrir Al-Sham in Siria."

 

Il centro ha aggiunto nel suo rapporto: "L'azero, Hussain Aziri, è responsabile della gestione degli affari amministrativi e finanziari dell'organizzazione ed è una persona responsabile dei flussi di denaro e dell'organizzazione di campagna di crowdfunding per raccolti aiuti" provenienti dalla Turchia e distribuirli in Siria, in particolare a Idlib.

Inoltre, nel post si ipotizzerebbe che "Aziri è anche un ufficiale delle forze speciali azere ed è responsabile del finanziamento dei miliziani di lingua russa del gruppo terrorista" Hay'at Tahrir al-Sham", sempre a Idlib, in Siria".

Il centro ha promesso che pubblicherà nuove informazioni dettagliate sul ruolo dell'Azerbaigian nel finanziamento e nel sostegno di gruppi terroristici a Idlib.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La fine dell'impunità di Israele di Clara Statello La fine dell'impunità di Israele

La fine dell'impunità di Israele

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti