/ L'FBI lancia annunci (con errori) su Facebook per reclutare spie ...

L'FBI lancia annunci (con errori) su Facebook per reclutare spie russe

 

Tutte le comunicazioni portano alla pagina del programma di controspionaggio dell'FBI, che descrive (in russo e inglese) il suo obiettivo di "proteggere il popolo americano e difendere la Costituzione degli Stati Uniti".

Il Federal Bureau of Investigation (FBI) ha provato a reclutare spie e informatori russi a Washington attraverso una serie di annunci su Facebook, secondo un rapporto della CNN.

 
Il media ha scoperto tre di questi annunci pubblicati sul social network nelle ultime settimane. Uno di loro rappresenta un laureato insieme ai suoi genitori. "Per il bene del tuo futuro per il futuro, la tua famiglia!", Dice il messaggio nell'immagine, scritto in russo, ma con errori di ortografia e grammaticali.
 
Altre pubblicità includevano un'immagine di una scacchiera con il messaggio "È ora di giocare" e un uomo che cammina su un ponte, con il titolo suggestivo "È tempo di costruire ponti" (entrambi i messaggi sono anche scritto male in russo).



 
Il programma di controspionaggio
 
Tutti gli annunci portano alla pagina dei contatti dell'ufficio dell'FBI a Washington per il suo programma di controspionaggio, che descrive (in russo e inglese) il suo obiettivo di "proteggere il popolo americano e difendere la Costituzione degli Stati Uniti attraverso del rilevamento, identificazione e neutralizzazione di attività di intelligence straniera ostili. "
 
L'FBI ottiene la migliore intelligenza per combattere questa minaccia attraverso le informazioni fornite dal pubblico. Se hai informazioni che possono aiutare l'FBI a compiere questa missione, visitaci di persona", recita il messaggio dell'FBI in entrambe le lingue.
 
Nella sezione "Libreria Inserzioni'' di Facebook, dove è possibile tenere traccia delle campagne pubblicitarie sul social network, è indicato che i tre annunci in russo sono stati lanciati dall'FBI l'11 settembre 2019 e sono ancora attivi. Allo stesso tempo, una fonte della CNN afferma che questi avvisi sono apparsi per la prima volta in estate.
 
"Useremo tutti i metodi legali"
 
L'FBI ha rifiutato di commentare. Alan Coner, portavoce dell'agenzia, ha affermato che i suoi agenti "hanno notato che la Russia ha un gran numero di agenti dei servizi segreti nelle missioni diplomatiche in tutto il mondo" che rappresentano "una minaccia alla sicurezza degli Stati Uniti e dei nostri alleati".
 
"L'FBI utilizza diversi metodi per raccogliere informazioni, compreso il lavoro con le fonti. Useremo tutti i metodi legali per trovare persone che dispongono di informazioni che aiuteranno a proteggere gli Stati Uniti dalle minacce alla sicurezza nazionale", ha affermato Coner.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa