L'imperialismo è l'altra faccia alla guerra al movimento operaio e contadino

L'imperialismo è l'altra faccia alla guerra al movimento operaio e contadino

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Pasquale Cicalese


Ieri i giornali danno notizia che Schlein saluta con favore il lussomburghese come candidato del Pse dell'inutile Parlamento Europeo, pieno di sorosiano e rappresentanti del capitale transnazionale, che l'altro giorno contadini di tutt'Europa hanno riempito di letame. Discussione della riunione l'appoggio all'Ucraina ed eventuale coinvolgimento dell'Ue nella guerra alla Russia.

Mentre Meloni incontra i due rappresentanti del Deep State Biden e Trudeau.

Da Il foglio di ieri di evince che Biden ha detto alla Meloni di sbarazzarsi dei "putiniani di Italia", di cui mi annovero di farne parte. Mentre il fronte mediorentiale si infiamma e la CIna legittima la lotta armata dei palestinesi contro il genocidio. Gli occidentali, pieni di debiti, smarrita la tradizione del movimento operaio e contadino, superati nel pil procapite dai Brics, con la Russia che cresce del 3.5%, vanno alla guerra imperialista, ragione unica della crisi di valorizzazione del capitale e della guerra al salario che dura da 50 anni. Schlein e Meloni due facce della stessa medaglia, nel mentre Forza Italia tradisce le ragioni storiche e diplomatiche di Silvio Berlusconi.

Sullo sfondo il rappresentante dell'Ecofin, scelto dalla nipote di un gerarca nazista (Von der Leyen) Draghi, incaricato di espropriare i risparmi degli europei, come fece in Grecia e nei paesi Pigs, per consegnarli a Wall Street, per finanziare la guerra imperialista a Russia, Cina e Iran. Non perdonano l'accordo del Power of Siberia tra Cina e Russia che toglie gas all'Ue, assieme al gasdotto Altai, di cui il primo firmato nel 2014 (un anno prima che XI affermasse che non avrebbe privatizzato i colossi pubblici, da qui l'ira di Prodi) e dell'attacco nazista della junta Zelensky al Donbass.

Nel mentre il nazista Navalny viene immortalato come eroe dall'occidente. Pieni di debiti, non riescono gli occidentali a non entrare negli affari interni degli altrui paesi, il "giardino europeo" di Borrell ipocritamente dice ad Israele di fermare il genocidio nel mentre Usa e Uk continuano a fornirgli armi. Nel mentre in Italia decine di milioni di persone vivono in povertà. L'imperialismo è l'altra faccia alla guerra al movimento operaio e contadino. Il Parlamento è una farsa, in tv si scherza, la radio fa disinformazione, ogni tanto  catturo segni di verità, labili, flebili. E la vita continua così.

Pasquale Cicalese

Pasquale Cicalese

 

Economista. Ha aperto un canale telegram: pianocontromercato
 
 

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino" di Clara Statello Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?  di Leonardo Sinigaglia Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite di Pasquale Cicalese L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

L'impatto che avrà il riarmo dell'Ue nelle nostre vite

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE di Giuseppe Masala Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Il "piano Draghi": ora sappiamo in cosa evolverà l'UE

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti